Politica
Politica

Sostegno affitti e ai servizi 0-3, 164mila euro messi in campo dall'Ambito di Treviglio

Il presidente Ferla: "Nel contesto emergenziale che abbiamo vissuto, si sono corroborati i legami tra i diversi sindaci e le rispettive Amministrazioni".

Politica Treviglio città, 17 Giugno 2020 ore 16:17

Sostegno agli affitti e ai servizi della fascia 0-3: sono queste le politiche sociali scelte dall'Assemblea dei Sindaci che si è riunita ieri, 16 giugno, per deliberare l'utilizzo di una quota della risorse statali erogate ai Comuni.

Politiche sociali, le scelte dell'Ambito

I sindaci hanno deciso di destinare una quota delle risorse straordinarie assegnate ai Comuni dal Governo centrale per l’emergenza Covid, su iniziative sociali che abbiano una ricaduta a livello sovracomunale. Le finalità della proposta sono due: continuare nel rafforzamento del ruolo dell’Ambito territoriale e di Risorsa Sociale come soggetto della programmazione e della realizzazione di iniziative in tema di politiche sociali e sostenere alcune misure e servizi su cui l’attuale situazione di emergenza sociale sta rilevando impatto significativo.

“Nel contesto emergenziale che abbiamo vissuto, si sono corroborati i legami tra i diversi sindaci e le rispettive Amministrazioni e si sono raggiunti grandi obiettivi che hanno avuto l’onore delle cronache; ora, grazie alla sinergia dei nostri Comuni e al coordinamento dell’Ambito e di Risorsa Sociale, abbiamo potuto aggiungere un altro tassello importante nei servizi alle comunità di riferimento a sostegno delle fragilità”, ha commentato il presidente dell’Assemblea dei sindaci dell’Ambito Fabio Ferla.

Sostegno affitti e servizi 0-3

Nello specifico verranno destinati 86mila euro per il sostegno alla cittadinanza in difficoltà per il mantenimento dell’alloggio in locazione mediante scorrimento fino a concorrenza dei richiedenti ammissibili, delle domande presentate sul bando sostegno affitti emanato da Risorsa Sociale a maggio 2020. Altri 78mila euro verranno destinati per il sostegno agli enti gestori dei servizi per l’infanzia 0-3 mediante un contributo straordinario a fondo perduto a parziale compensazione delle mancate entrate derivanti dalla chiusura forzata dei servizi nel periodo dal 24 febbraio alla data (non ancora prevista) della possibile riapertura.

TORNA ALLA HOME