Politica
Cremasco

Sergnano dichiara guerra ai rifiuti con l'aiuto dei Rangers d'Italia

I volontari dell'associazione collaboreranno con la Polizia locale per vigilare sul rispetto delle norme in materia di tutela ambientale.

Sergnano dichiara guerra ai rifiuti con l'aiuto dei Rangers d'Italia
Politica Cremasco, 07 Ottobre 2021 ore 10:17

Rifiuti e decoro urbano: l'Amministrazione comunale di Sergnano dichiara guerra al degrado e per farlo si avvarrà anche della collaborazione dei Rangers d'Italia.

Raccolta dei rifiuti "porta a porta"

Nuove misure per un paese più pulito e ordinato. Il sindaco Angelo Scarpelli ha, infatti, firmato un'ordinanza specifica in merito alla raccolta dei rifiuti urbani ed assimilati con il metodo domiciliare per le utenze domestiche e non domestiche. Il provvedimento dispone che il conferimento e la raccolta dei rifiuti "porta a porta" dovrà realizzarsi esclusivamente secondo le modalità, indicazioni, avvertenze, divieti previsti e contenuti nella stessa ordinanza. L’ordinanza dispone anche normative specifiche per il conferimento di tutte le altre tipologie di rifiuti presso la piazzola ecologica o altri punti di raccolta speciali previsti sul territorio comunale. Viene inoltre ribadito il divieto di abbandono indiscriminato sul suolo pubblico di rifiuti differenziati e non differenziati, con specifiche sanzioni in caso di inosservanza.

Convenzione con i Rangers d'Italia

Il 1°ottobre, inoltre, la Giunta ha approvato la convenzione tra il Comune e l’associazione “Rangers d’Italia - Lombardia Onlus” in materia di tutela ambientale. Con questo provvedimento l’Amministrazione comunale si avvale della collaborazione dei Rangers d’Italia per attuare una programmata e compiuta tutela ecologico-ambientale del proprio territorio. In modo particolare, alle guardie volontarie (debitamente autorizzate e riconoscibili) è affidata l’attività di vigilanza e controllo nelle materie di competenza, la tutela del verde comunale e dei parchi, nonché dei regolamenti e ordinanze comunali in collaborazione con la Polizia locale. I Rangers potranno emettere contravvenzioni in materia ambientale (ad esempio rifiuti abbandonati, deiezioni di animali domestici non raccolte, sversamenti di materiale inquinante in corsi d'acqua ecc...) anche avvalendosi di foto-trappole e altri strumenti di rilevazione già in loro possesso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter