Menu
Cerca
Regionale

Ripartenza 4 maggio, la Prefettura: "Potenziare i controlli"

Nuova riunione mercoledì 6 maggio con i vertici scolastici per il prossimo a.s.

Ripartenza 4 maggio, la Prefettura: "Potenziare i controlli"
Politica Bergamo e hinterland, 03 Maggio 2020 ore 09:19

Ripartenza del 4 maggio. Per il Prefetto di Bergamo Enrico Ricci, la parola d'ordine è rinforzare i controlli.

Riunione per la ripartenza

Sabato 2 maggio si è svolta in Prefettura  una riunione per fare il punto della situazione del trasporto pubblico locale e delle misure individuate per contenere l'epidemia. All’incontro hanno preso parte il Prefetto di Bergamo, Enrico Ricci, il sindaco Giorgio Gori, i vertici delle Forze di Polizia, l’Assessore Regionale alle Infrastrutture trasporti e mobilità sostenibile, Claudia Terzi, il Dirigente dell’Ufficio Territoriale Regionale di Bergamo, Alberto Cigliano, il Comandante della Polizia Locale di Bergamo, Gabriella Messina, il Direttore dell’Agenzia Trasporto Pubblico Locale – TPL Bergamo, Emilio Grassi, il Direttore Generale ATB mobilità Bergamo, Gian Battista Scarfone, il Direttore di S.A.B. Autoservizi, Roberto Salerno e il titolare dell’Autoservizi Locatelli.

Più controlli

Il Direttore Generale "ATB" ha illustrato le misure organizzative, fra cui spiccano il potenziamento delle corse e l’apposizione di segnaletica indicante i posti consentiti. Non solo, perché la Forze di Polizia vigileranno alle fermate degli autobus per impedire assembramenenti, come spiegato dal Prefetto. Gli effetti della ripresa delle attività produttive sul trasporto pubblico locale saranno attentamente monitorati dalla Prefettura e formeranno oggetto di un nuovo incontro che si svolgerà mercoledì 6 maggio anche con la partecipazione dei rappresentanti del mondo scolastico in previsione del nuovo anno.

TORNA ALLA HOME