Politica
Calvenzano

Primo appuntamento ufficiale per la nuova Amministrazione

Tre assessori su quattro della Giunta Ferla sono esterni: la Cultura alla professoressa Corinna Bellini, mentre Matteo Colombo si occuperà di Attività produttive, Commercio e Iniziative per la ripresa.

Primo appuntamento ufficiale per la nuova Amministrazione
Politica Gera d'Adda, 24 Ottobre 2021 ore 08:30

L'Amministrazione comunale di Calvenzano si è ritrovata ieri mattina, sabato, per il primo appuntamento ufficiale del mandato 2021/2026. Il sindaco Fabio Ferla, confermato alle urne con la lista civica "Amiamo Calvenzano", ha presieduto il Consiglio comunale di insediamento, comunicando i nomi dei componenti della Giunta.

Primo appuntamento per l'Amministrazione Ferla

Si è svolto ieri, sabato 23 ottobre, il Consiglio comunale di insediamento dell'Amministrazione guidata dal sindaco Fabio Ferla. In Aula erano assenti l'assessore esterno Riccardo Grisi per motivi di lavoro e la consigliera Marina Rossoni per motivi personali. Dopo il giuramento del rieletto primo cittadino i componenti del Consiglio si sono spostati all'esterno del Municipio di piazza Vittorio Emanuele II per ascoltare l'Inno di Mameli suonato da alcuni musicisti dello storico Corpo musicale di Calvenzano che hanno dedicato diversi brani in onore del nuovo corso amministrativo. Di un nuovo corso che ha coinvolto tutte le parti del paese - politiche, sociali, associazionistiche e cooperative - ha parlato Ferla nell'introduzione ai lavori della nuova Amministrazione. In apertura il pensiero del primo cittadino è andato al compianto ex sindaco Aldo Blini. "Che è stato un amico, è stato un maestro - ha detto Fabio Ferla - che ha saputo insegnarmi quello che sto facendo come sindaco e ho fatto anche nell'immediato, dopo la sua dipartita. Ringrazio e saluto Felicita, la moglie, che oggi è qui e mi ha sempre supportato".

5 foto Sfoglia la gallery

Un'Amministrazione compatta per le sfide del quinquennio

Il rieletto sindaco Fabio Ferla ha sottolineato in Aula il caso calvenzanese, forse unico in Italia, dove si è andati a votare con una lista unica per la capacità dell'Amministrazione, nei cinque anni precedenti, di dialogare e confrontarsi con tutte le realtà del paese. "A Calvenzano siamo in contraddizione con il dato nazionale delle recenti elezioni - ha spiegato il primo cittadino - perché da noi c'è stata partecipazione al voto, anche più del vecchio quorum strutturale (era il 50% portato al 40%, ndr) e come lista civica, slegata da ogni partito, abbiamo portato in Consiglio tanti giovani. Segno che a Calvenzano c'è terreno fertile e la nostra Amministrazione ha saputo seminare bene in questi anni". Nei saluti e ringraziamenti il sindaco non ha dimenticato gli ex assessori e consiglieri comunali di maggioranza. "Anche chi non era più in lista continuerà a collaborare con il gruppo - ha proseguito, ringraziando anche chi era in opposizione - Lo stile Istituzionale, con la I maiuscola, è quello che ha contraddistinto la nostra lista civica. Ed ecco l'altra novità... poco ordinaria: la composizione della Giunta che si allarga, una scelta ponderata e condivisa con il gruppo, con l'apertura a tutte le forze del paese per meglio intercettare le risorse che arriveranno con il Piano nazionale di ripresa e resilienza del quale si sentirà parlare a lungo".

Svelata la Giunta, tre assessori sono esterni

Tra gli atti formali del primo Consiglio comunale, il sindaco Fabio Ferla - che ha tenuto per se la delega al Bilancio - ha reso noti i componenti della Giunta comunale. Due erano conferme già annunciate in campagna elettorale: Sara Ferrari che mantiene la carica di vicesindaco e Assessore ai Servizi alla Persona e Riccardo Grisi che, come nel mandato precedente (era consigliere di maggioranza, ndr) si occuperà di Lavori pubblici, Edilizia privata e Viabilità come assessore esterno. Esterni sono anche gli altri due nuovi membri della Giunta Ferla. Il sindaco ha affidato la delega alla Cultura e alla Partecipazione attiva a Corinna Bellini, professoressa di Lettere classiche al liceo "Weil" di Treviglio che da 25 anni abita a Calvenzano, mentre Matteo Colombo (ex capogruppo di minoranza con la lista "Calvenzano è anche mia"), leghista, si occuperà di Attività produttive, Commercio e Iniziative per la ripresa.
La prima seduta consiliare si è chiusa con la ratifica di tre variazioni di Bilancio approvate in Giunta nei mesi scorsi per iscrivere nel previsionale contributi ottenuti per le scuole (25mila euro), la sicurezza nei cimiteri (8.500 euro) e per realizzare un accumulatore di energia al plesso scolastico (80.500 euro). La variazione più recente, votata all'unanimità ieri, ha previsto lo stanziamento di 60mila euro (10mila di oneri e 50mila dall'avanzo di Amministrazione 2020) per la sostituzione della caldaia alla palestra comunale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter