Politica

Domenica le Primarie Pd 2019: come si vota nella Bassa

Trova il seggio più vicino Comune per Comune.

Domenica le Primarie Pd 2019: come si vota nella Bassa
Politica Treviglio città, 01 Marzo 2019 ore 11:31

Domenica si vota per il rinnovo dei vertici del Partito democratico: in lizza Zingaretti, Martina e Giachetti. Primarie Pd 2019: scopri con noi tutti i seggi, Comune per Comune.

Primarie Pd 2019: i candidati

I due “big” superfavoriti sono Nicola Zingaretti, già presidente della Regione Lazio, e l’ex Ministro dell’Agricoltura (e segretario pro tempore uscente) Maurizio Martina, ma agguerritissimo anche Roberto Giachetti, autore della mozione “Sempre avanti” con la giovane collega umbra Anna Ascani.

Come si vota e chi può votare

Domenica 3 marzo 2019, dalle ore 8 alle 20, si vota per la scelta del segretario nazionale del Pd.

COME SI VOTA. Per votare è necessario presentarsi al seggio per le primarie con un documento di identità valido, la propria tessera elettorale e un contributo di 2 euro destinato direttamente al territorio.

CHI VOTA. Possono votare i cittadini italiani che abbiano compiuto 16 anni e i cittadini dell’Ue e di altri Paesi con permesso di soggiorno che dichiarino “di riconoscersi nella proposta politica del Partito Democratico” e accettino di registrarsi all’albo pubblico degli elettori del PD.

Trova il seggio

Primarie Pd 2019 Treviglio: il team per Zingaretti

Dal Pd di Treviglio è arrivato nei giorni scorsi un appello al voto per Zingaretti.

"Le elezioni primarie sono un’occasione preziosa di partecipazione diretta e attiva alla politica ed il Partito Democratico è ora, l’unica alternativa seria al Governo e l’unico argine al populismo e alle destre. Per questo è di tutti i Democratici il compito di scrivere una pagina nuova; la nostra passione, le nostre idee e i nostri valori possono liberare il Paese dal Governo della paura, degli egoismi e della violenza verbale.
Sappiamo che esiste un’altra possibilità: energie democratiche da mettere al servizio del Paese e delle persone. Per i diritti, per combattere la povertà, per il lavoro, per lo studio e per una crescita giusta e sostenibile. Per far questo Nicola Zingaretti si candida come segretario del Pd perché vuole tenere vivo un progetto riformista e progressista di cambiamento per l’Italia, un impegno che rimetta al centro le persone. Al suo fianco, per questa nuova sfida, ci sono tante facce nuove e più di mille amministratori locali e Sindaci di tutte le regioni, da nord a sud. Con un nuovo Pd, per unire e per cambiare chiediamo di andare al seggio delle primarie e votare Nicola Zingaretti".

Francesco Lingiardi
Elena Stucchi
Alberto Vertova
Federico De Ponti
Andrea Mossali
Catia Belotti
Mattia Bersani
Antonio Cefalà
Simona Bussini
Riccardo Bernardi
Marco Vitali

 TORNA ALLA HOME

Seguici sui nostri canali