Pieranica, la minoranza boicotta il consiglio

Bilancio votato dalla sola maggioranza. I consiglieri di minoranza hanno preso parte alla seduta sedendo fra il pubblico

Pieranica, la minoranza boicotta il consiglio
Politica Cremasco, 25 Febbraio 2018 ore 12:11
Primo Consiglio comunale senza la minoranza. Dopo il volantino diffuso in paese che annunciava l’abbandono, l’opposizione non si è seduta tra i banchi riservati ai consiglieri, ma ci teneva ugualmente ad esserci.

Seduta flash

Nemmeno un battito di ciglia per l'assenza della minoranza. In nemmeno mezz’ora, l’ordine del giorno è stato evaso, con particolare soddisfazione della maggioranza per il Bilancio e un occhio al futuro sotto il profilo progettuale. «Quest’anno abbiamo chiuso in avanzo e con nessun anticipo di cassa. Le entrate sono risultate in linea con le previsioni, perciò possiamo dire che abbiamo ottenuto i risultati che speravamo» ha affermato l’assessora Silvia Vailati. Sul versante tasse e aliquote sono state confermate Imu, Tasi, Tari e Irpef.

Porgetti in cantiere

Dopo l’approvazione del Documento unico di programmazione (Dup), si è passato al vaglio dei progetti in cantiere. Fra questi, il miglioramento dell’illuminazione pubblica e l’attivazione del semaforo sulla Provinciale 2. Una delle novità principali, volta a migliorare la sicurezza dei cittadini è il «Progetto varchi», che si prefigge anzitutto di registrare i flussi veicolari in entrata e in uscita dal paese.

Il rammarico della minoranza

«Purtroppo, è venuto meno lo spirito necessario a collaborare efficacemente - ha dichiarato il consigliere di minoranza, Angelo Luppo - Ci dicevano di essere propositivi e cercavamo di esserlo attraverso richieste e interpellanze, ma ogni proposta avanzata è stata puntualmente bocciata. Noi comunque ci saremo sempre. Assisteremo ugualmente alle sedute, e continueremo a essere partecipi attraverso suggerimenti e mozioni, che non smetteremo di proporre pur non sedendo in Consiglio comunale».