Politica

Piano sicurezza estiva con il controllo del vicinato

Quattro referenti, uno per zona, che dovranno segnalare al Comune e alle forze dell'ordine eventuali situazioni critiche a Fornovo san Giovanni.

Piano sicurezza estiva con il controllo del vicinato
Politica Treviglio città, 17 Giugno 2018 ore 14:25

A Fornovo il Piano sicurezza estiva è pronto: concluso il primo ciclo di incontri informativi sul tema, scatterà il controllo del vicinato.

Varato il piano sicurezza estiva

L'Amministrazione ha varato il piano sicurezza estiva. Concluso il ciclo di incontri formativi è pronto a partire il controllo del vicinato per garantire ai residenti più tranquillità e sicurezza. "Il Piano o pacchetto Sicurezza si sta concretizzando su tre ambiti - spiega Alfonso D’Alesio, consigliere delegato alla Sicurezza e all’Ambiente -. Si è appena concluso il primo ciclo annuale di convegni, organizzato dall’Amministrazione comunale, che ha spaziato dagli argomenti sui furti e raggiri agli anziani, passando per la sicurezza e vigilanza ambientale, sino a toccare il delicato tema del bullismo e cyberbullismo tra i più giovani".

I referenti di quartiere

In questi giorni, in alcune zone di Fornovo, sono stati affissi i cartelli della segnaletica stradale che identificano il servizio. "Sono state definite quattro zone sul territorio comunale, rispettivamente a Nord, Sud, Ovest ed Est dell’abitato - prosegue D’Alesio -. Ciascuna avrà un referente per la sicurezza, persone che si sono offerte volontariamente a ricoprire questo incarico, selezionate all’interno della commissione Sicurezza a cui partecipano anche gli esponenti della minoranza consiliare. Il compito dei referenti di zona sarà quello di interfacciarsi, di loro iniziativa o a seguito di segnalazioni raccolte dai vicini, con le istituzioni, in primis il Comune. L’obiettivo è quello di creare un rete che possa generare un flusso di informazioni tra cittadini e Comune al fine di tenere monitorate eventuali situazioni critiche e intraprendere le iniziative necessarie a risolverle".

Controllo ma non solo...

Non solo controllo del vicinato nel piano sicurezza estiva. Al vaglio della commissione Sicurezza c'è anche la stesura di un Regolamento di Polizia urbana. "Andrà a sancire norme di condotta e sanzioni finalizzate al decoro urbano, alla preservazione del territorio e più in generale la civile convivenza tre i cittadini. Penso ad esempio a situazioni quali l’abbandono delle deiezioni canine, l’abbandono dei rifiuti, l’imbrattamento di muri e altri vandalismi - conclude il consigliere Alfonso D’Alesio -. Il Regolamento è stato discusso e vagliato in commissione Sicurezza. Il documento è ora in mano alla Polizia locale che dovrà verificarne la correttezza e poi tornerà in commissione per le modifiche, se necessarie. Entrerà in vigore, ovviamente, dopo che sarà approvato in Consiglio comunale".

TORNA ALLA HOME