Pari Opportunità, il sindaco: “Dimissioni? Gesto spropositato”

Il sindaco di Treviglio Juri Imeri è intervenuto dopo le doppie dimissioni in commissione del vice presidente Roberto Intravaia e di Patrizia Molinari.

Pari Opportunità, il sindaco: “Dimissioni? Gesto spropositato”
Treviglio città, 25 Febbraio 2019 ore 10:13

Pari Opportunità, il sindaco di Treviglio Juri Imeri è intervenuto dopo le doppie dimissioni in commissione del vice presidente Roberto Intravaia e di Patrizia Molinari.

Pari Opportunità

«La commissione Pari Opportunità ha già perso due pezzi: cosa deve ancora succedere perché qualcuno intervenga?». A chiederselo sono i due membri dimissionari Roberto Intravaia e Patrizia Molinari, che hanno lasciato in polemica con la presidente Valentina Tugnoli, dopo il «caso loghi». A novembre, infatti, Tugnoli relazionò in Consiglio comunale sull’attività della commissione e per pubblicizzare l’audizione nei giorni precedente aveva pubblicato la sua foto su uno sfondo di loghi di «Fratelli d’Italia», il partito di cui è portavoce.

“Neutralità non rispettata”

Un episodio inaccettabile per Intravaia e Molinari che, vista la mancata volontà della presidente di dimettersi, hanno deciso di lasciare l’incarico. “La presidente della commissione Pari Opportunità non tutela la neutralità della commissione, associando la presentazione dell’attività di cui è portavoce locale – hanno scritto in un comunicato – La stessa non tutela le regole democratiche non facendo pervenire ai commissari i verbali e si rifiuta di farli pervenire anche dopo che un commissario con deficit visivo (Intravaia, ndr) chiede esplicitamente di poterne prendere visione con modalità che garantiscano a lui una lettura efficace. Risultato: due commissari della minoranza si dimettono”.

“Il sindaco intervenga”

“Questo rappresenta un fatto molto grave che non può passare inosservato, in quanto non è più tutelata l’imparzialità della commissione – proseguono Intravaia e Molinari – Il sindaco e l’Amministrazione  comunale stanno di fatto accettando una Commissione delle Pari Opportunità di maggioranza, quindi non più rappresentativa di tutti gli elementi politici del territorio e perciò nettamente schierata. Crediamo che debbano prenderne atto e intervenire di conseguenza”. Accuse che Valentina Tugnoli aveva già respinto al mittente, sottolineando che si era già scusata per il “caso loghi”.

“Gesto spropositato”

Quanto al sindaco Juri Imeri, ha inviato una mail ai due “fuoriusciti” sottolineando che le dimissioni “sono un gesto spropositato rispetto al ‘casus belli’ che ha portato alla vostra decisione. Mi sono infatti confrontato con la presidente che mi ha più volte confermato di essersi scusata per quanto accaduto, e credo che le scuse bastino per chiudere la questione e dedicarsi ai temi operativi che la Commissione Pari Opportunità si è posta approvando gli indirizzi a inizio percorso. Rinnovando il dispiacere per la vostra decisione – ha concluso il sindaco – provvederò nei prossimi giorni a formalizzare la nomina di due nuovi componenti”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia