Politica
urgnano

Parco di via Santa Caterina? "E' come fare un safari"

Polemica sul mancato taglio del verde

Parco di via Santa Caterina? "E' come fare un safari"
Politica Media pianura, 22 Maggio 2021 ore 10:54

"Sul parco di via Santa Caterina sventola bandiera bianca". A dirlo è il consigliere di minoranza di Urgnano Maria Rosaria Zammataro, criticando il mancato taglio dell’erba in quella zona del paese.

Meglio di un safari

"Con l’arrivo della bella stagione è ancor più bello fare un giro al parco – ha dichiarato – Ma ad Urgnano in zona Santa Caterina può essere anche una avventura degna di un safari in piena regola! Tutti i cancelli di ingresso al parco ed alla adiacente area cani sono aperti, ma lo stato di abbandono è tale che l’erba è cresciuta fino a superare il metro di altezza.Come si può ridurre in questo stato un punto di giochi e divertimento per piccini e di svago e socialità peri più grandi? La zona rientra nella tormentata lottizzazione di via Santa Caterina e qui si potrebbe aprire un capitolo più esteso ma a prescindere dalle ragioni che possano o meno giustificare questo stato di fatto, mi chiedo quanto possa essere logico avere degli spazi di pubblico utilizzo ridotti a questi livelli completa trascuratezza ed abbandono. Non è possibile che grandi e piccini possano accedere a strutture prive di funzionalità e piene di insidie e pericoli. Se il Comune di Urgnano non è in grado di garantirne la cura e la manutenzione, sventoli bandiera bianca e chiuda i cancelli di ingresso fino al ripristino delle condizioni di agibilità, funzionalità e soprattutto sicurezza. Da cittadina urgnanese mi auguro che ciò non accada e per questo invito il sindaco di Urgnano ed all’assessore competente a a provvedere con urgenza alle ordinarie manutenzioni e cure per ridare una piena fruibilità e a queste aree abbandonate al completo degrado".

La replica dell'Amministrazione

A dare una spiegazione è stato il vicesindaco Marco Gastoldi. "Il parco si trova dentro un piano attuativo ancora aperto – ha detto – e quindi al momento la manutenzione è compentenza dei privati, che abbiamo già sollecitato alcune settimane fa. Questi hanno risposto dicendo che avrebbero provveduto al termine delle settimane di pioggia, quindi a breve".

TORNA ALLA HOME