“Panino da casa”, Treviglio fu pioniere della rivolta

“Panino da casa”, Treviglio fu pioniere della rivolta
Treviglio città, 06 Settembre 2018 ore 08:00

Treviglio pioniere del panino da casa. Fa discutere la decisione del Consiglio di Stato, che ha deciso definitivamente nei giorni scorsi che vietare agli alunni delle scuole di consumare un pasto portato da casa al posto di iscriversi alla mensa, è illegittimo. Treviglio ne sa qualcosa, dato che rispetto alle nuove disposizioni, è all’avanguardia ormai da oltre due anni.

La nota del M5S: “Via libera anche grazie a noi”

Era stato il M5S locale, all’epoca, ad interessarsi al caso. “Pochi però sanno che la capofila di questa rivolta è stata Treviglio, dove già nel settembre 2016 era stato dato il via libera all’iniziativa portata avanti dal Movimento 5 Stelle locale, che aveva indetto una raccolta firme, arrivata poi in regione grazie all’allora consigliera regionale Paola Macchi” scrivono i pentastellati in una nota. “Il successo e la validità del progetto hanno fatto sì che sempre in più comuni si sia richiesto di poter scegliere e questa nuova sentenza peserà su tutte le vertenze aperte in numerose Regioni italiane”.

Libertà di scelta, non siamo contro le mense

“Sia chiaro, la nostra non è una battaglia contro le mense scolastiche, ma a favore della libertà di scelta di genitori e alunni di scegliere il servizio fornito dai vari concessionari esterni o di preparare e portare il proprio pasto da casa, nel rispetto delle linee guida della buona e sana alimentazione” precisa il movimento. “La motivazione della sentenza parla di libertà delle decisioni assunte dai dirigenti scolastici, di libera scelta da parte dei genitori nella scelta alimentare per i propri figli. E così, dopo il caso dello scorso anno di Torino, anche il massimo organo vieta ai comuni di imporre il servizio mensa nelle scuole”:

A Treviglio il caso Gemeaz

E chissà che la sentenza del Consiglio di Stato non abbia proprio a Treviglio, in qualche modo, qualche effetto per smuovere l’impasse in cui si trova  il servizio mensa di Gemeaz, stretto da mesi tra polemiche e disservizi contro i quali si è mosso anche lo stesso Comune.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia