Treviglio

Niente gazebo, Tura organizza una maxi passeggiata con i suoi sostenitori. Imeri: "Dovrebbe conoscere le regole..."

"Chi contesta le regole dovrebbe conoscerle" è l'affondo del sindaco Imeri. "Mi auguro che quel corteo fosse autorizzato"

Niente gazebo, Tura organizza una maxi passeggiata con i suoi sostenitori. Imeri: "Dovrebbe conoscere le regole..."
Politica Treviglio città, 01 Luglio 2021 ore 11:26

Negato il gazebo elettorale in centro (per la pandemia) al centrosinistra, e la candidata sindaco Matilde Tura "sfida" il Comune con una passeggiata "di protesta". E' successo ieri sera, mercoledì, in un centro inondato di folla che come ogni mercoledì sera estivo ha riempito strade e piazze del centro.

3 foto Sfoglia la gallery

Il gazebo negato

Il centrosinistra avrebbe voluto allestire un gazebo elettorale, una possibilità tuttavia negata dagli uffici comunali. Così Tura e una cinquantina di suoi sostenitori si sono dati appuntamento, in abiti "d'ordinanza" in centro. "Nessuna protesta" premette lei.

“Avremmo voluto mettere un gazebo - spiega  Tura - ma le regole decise dalla giunta non ce l’hanno consentito. Inutile opporsi: governano loro (per ora) e noi non abbiamo tempo da perdere. Per superare gli ostacoli serve andare oltre, essere elastici, e avere una bella squadra pronta a mettersi in gioco. Noi non rincorriamo: scegliamo un’altra strada per arrivare all’obiettivo.”

Un’invasione "festosa e colorata che ha fatto tappa per portare un saluto e un ringraziamento ad alcune attività aperte durante la notte bianca trevigliese, e un’occasione per fermarsi a parlare coi cittadini, confrontarsi, ascoltare, conoscersi" spiega la coalizione in una nota.

Imeri ironico: "Mi auguro fosse un corteo autorizzato..."

Caustica la risposta del sindaco Juri Imeri: "Grazie del colore portato in piazza, ma..."

"Treviglio in questi anni è diventata una città particolarmente vivace e attrattiva: ringrazio per aver portato ulteriore colore e movimento con un'abile mossa di marketing elettorale - ha risposto Imeri - Mi auguro ci sia anche qualche contenuto oltre alle passeggiate, e che il supporto ai commercianti, che noi abbiamo garantito con azioni concrete anche con le delibere di Giunta e Consiglio più recenti, vada oltre ai palloncini".

Nel merito, Imeri ha ribadito che in materia di campagna elettorale "le regole sono uguali per tutti".

"Chi contesta le regole dovrebbe conoscerle - ha continuato - mi auguro che il corteo sia stato comunicato alle autorità competenti, cosi come prevede la normativa. Nel merito, la delibera disciplina le regole per allestire gazebo elettorali in questa fase particolare, perché mai nella storia recente si è fatta campagna elettorale in estate. Sono regole uguali per tutti, come è giusto che sia, nello spirito democratico di chi amministra la città con serietà e responsabilità".