Morti sul lavoro nel Cremasco, Piloni (Pd): “In Lombardia è emergenza”

Il consigliere regionale chiede un rafforzamento dell'azione preventiva.

Morti sul lavoro nel Cremasco, Piloni (Pd): “In Lombardia è emergenza”
Cremasco, 27 Agosto 2019 ore 11:29

“Ancora un incidente mortale sul lavoro. L’ennesimo! E stavolta è accaduto a Rivolta d’Adda, nel cremasco, sul nostro territorio. Dall’inizio dell’anno i morti sul lavoro nella nostra regione sono più di 85, un numero che ha già superato i dati del 2018“. Così Matteo Piloni, consigliere regionale del Pd, a commento dell’ennesimo incidente professionale costato la vita a un lavoratore.

Rafforzare la prevenzione

“In Lombardia, ormai, si tratta di una vera e propria emergenza – prosegue Piloni – Bisogna mettere in campo una seria azione di rafforzamento delle misure di prevenzione e controllo che oggi manca. Il luogo di lavoro dovrebbe essere sinonimo di realizzazione sociale ed economica e invece sempre più spesso si sta trasformando in un posto dove si muore. Questo non è accettabile. Il tema della sicurezza sul lavoro deve essere messo ai primi posti dell’agenda politica di Regione Lombardia che, invece, è completamente immobile su questo tema”.

Gallera alla Festa dell’Uuità a Ombrianello

Infine, il consigliere Pd ricorda che domenica 1 settembre l’assessore al Welfare Gallera, titolare del Piano regionale salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, sarà a Crema, alla Festa de l’Unità di Ombrianello, per un dibattito sulla sanità proprio assieme a Piloni. “Sarà l’occasione per sollecitare la Regione ad attivarsi per far fronte a questa vera e propria emergenza”, conclude il dem.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia