Politica
Ambiente

Misano pensa alla realizzazione di un orto botanico

L'idea lanciata dalla minoranza è stata accolta positivamente in Consiglio anche se a "frenare" gli entusiasmi è il problema legato alla gestione e manutenzione.

Misano pensa alla realizzazione di un orto botanico
Politica Gera d'Adda, 21 Novembre 2021 ore 15:31

L'idea è stata lanciato dalla minoranza consiliare: realizzare un orto botanico su una porzione di terreno che diventerà comunale quando partirà una lottizzazione residenziale già prevista nel Piano di governo del territorio. D'accordo maggioranza e minoranza, anche se c'è lo scoglio della gestione e manutenzione da superare.

Idea, realizzare un orto botanico in paese

A lanciare l’idea all’Amministrazione comunale è stato il gruppo di minoranza "SìAmo Misano", presentando una mozione discussa nell’ultima seduta consiliare e accolta all’unanimità, non senza qualche dubbio sulla fattibilità del progetto - che avrebbe anche una valenza didattica per gli alunni delle scuole del paese - soprattutto per la gestione futura dell’orto. Il terreno coinvolto nell’ambito si trova di fronte al cimitero, tra via XXV Aprile e via Maestri, e il capogruppo di minoranza Ivan Tassi, nella mozione, ha chiesto l’impegno del sindaco e dell’Amministrazione a valutare l’idea di destinare l’area verde dell’ambito, che resterà comunale, alla realizzazione dell’orto botanico.

Positiva l'accoglienza dell'Amministrazione

"Stiamo parlando di un “triangolo” di verde davanti al cimitero dove certamente non realizzeremo un parco giochi - ha risposto alla mozione il sindaco Daisy Pirovano -. Con l’ufficio Tecnico abbiamo già definito alcuni aspetti di viabilità relativi all’ambito di trasformazione, perché l’area dovrà avere parcheggi, un marciapiede, un tratto di ciclabile che in futuro si colleghi alla pista per Vailate. Attualmente per quella zona che sarà comunale non abbiamo alcun progetto e l’idea di realizzarvi un orto botanico ci sembra buona. La difficoltà è legata alla gestione, perché non possiamo pensare di farla con i nostri operai, ma servono professionisti in grado di gestire eventualmente anche essenze particolari che vi possono essere piantate nell’orto".
"Sarebbe bello coinvolgere le nostre scuole in questo progetto di orto botanico perché l’area si presta all’attività didattica - ha sottolineato l’assessore ai Servizi ambientali Francesco Bettoni, sposando l’idea proposta della minoranza -. Il problema sta nella gestione e nella manutenzione, bisognerà vedere se si riuscirà a trovare chi lo farà a costo zero per il Comune".