Luigi Galimberti si candida col Gruppo civico: è polemica

Si tratta del consigliere del Cda della casa di riposo (per una delle minoranze), che lo accusa di essere un voltagabbana.

Luigi Galimberti si candida col Gruppo civico: è polemica
Politica Cremasco, 28 Aprile 2019 ore 08:50

Luigi Galimberti, nel Cda della  "Fondazione Ospedale dei poveri" si candida col Gruppo Civico alle prossime elezioni e si scatena un putiferio.

Luigi Galimberti nella bufera

L'accusa degli avversari è di essere un voltagabbana e aver usato la carica come trampolino d lancio per un posto nella lista dell'attuale sindaco Maria Luise Polig.

«E' stato candidato con Forza Italia e si è tirato indietro - ha detto la coordinatrice di Forza Italia Melina Palaia - Poi è passato ad An e si è candidato con la coalizione di centrodestra tirandosi ancora indietro. Ora cambia ancora casacca". «Era nostro consigliere di minoranza alla casa di riposo - ha detto il consigliere di minoranza Francesco Vanazzi - ma si è reso testimonial del referendum di Matteo Renzi sul giornale del Pd. Non ha voluto dimettersi e ora passa dall'altra parte"

La difesa

«Per quanto riguarda le mie candidature a sindaco nel centrodestra ringrazio chi allora me le offrì ma non erano ufficiali - ha replicato Galimberti - Sul caso del referendum poi avevo espresso il “sì” come uomo libero di pensare e agire su una questione che non era partitica, ma riguardava il futuro dell’Italia»

Leggi di più su CremascoWeek in edicola.

TORNA ALLA HOME