Menu
Cerca
Bergamo

Le Sardine bergamasche invitano tutti a una riunione per trovare proposte concrete

Dopo le 1.500 persone sul Sentierone e il flash mob del 25 gennaio in piazza Pontida, l'appuntamento è ora per sabato 29 febbraio.

Le Sardine bergamasche invitano tutti a una riunione per trovare proposte concrete
Politica Bergamo e hinterland, 15 Febbraio 2020 ore 12:13

Prima le 1.500 persone sul Sentierone di Bergamo il 13 dicembre, poi il flash mob (non proprio riuscitissimo) in piazza Pontida il 25 gennai,o sempre nel capoluogo orobico. Ora le Sardine bergamasche provano a fare un passo in più, passando dalle manifestazioni ai fatti.

Sardine

Attraverso un comunicato stampa, infatti, la sezione orobica delle Sardine, movimento nato in Emilia Romagna, fa sapere di volere “impiegare le nostre forze e risorse non per contrapporci a qualche partito, ma per lavorare a progetti costruttivi, per elaborare una visione di futuro migliore per le nostre comunità. Seguendo questa corrente positiva che ci sta portando sempre più avanti, vogliamo ritrovarci per approfondire i tanti temi che ci premono e per capire come affrontarli, confrontandoci con la cittadinanza attiva diventando collettori di idee e proposte per i nostri territori”.

Appuntamento al 29 febbraio

Insomma, le Sardine sembrano voler cambiare passo e dimostrare a chi le critica per l’assenza di contenuti concreti di essere anche in grado di proporre delle alternative costruttive ai problemi che denunciato. “Per questo ci incontreremo sabato 29 febbraio, dalle 17 alle 19.30 – fanno sapere – Invitiamo tutti gli interessati a scriverci (e-mail: sardinebergamo@gmail.com) entro sabato 22 febbraio, per comunicarci la propria presenza anticipando riflessioni, spunti e proposte che discuteremo insieme; comunicheremo in seguito sui nostri canali ufficiali luogo e ordine del giorno dell’assemblea”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli