Lavorare da vivi per riposare (gratis) da morti

I privati riqualificheranno i vialetti laterali e in cambio otterranno due tombe di famiglia.

Lavorare da vivi per riposare (gratis) da morti
Romanese, 20 Febbraio 2018 ore 16:03

Lavorare da vivi per riposare (gratis) da morti. Sembra una proposta bizzarra, ma a Cavernago è già realtà. Ora, infatti, per i privati cittadini sarà possibile svolgere dei lavori al cimitero, come ad esempio riqualificare il vialetto, per ottenere la tomba gratis.

Lavori al cimitero

Il cimitero sarà riqualificato dai cittadini in cambio della concessione di due nuove tombe di famiglia. Nuovi vialetti al posto del canone da versare all’Amministrazione: meno burocrazia, più opere. Inizieranno a marzo i lavori per la realizzazione di due nuove tombe di famiglia. Come già successo due anni fa, i cittadini hanno deciso di buon grado di sostenere il progetto di riqualificazione proposto dall’Amministrazione comunale. Obiettivo è consentire la realizzazione di altri vialetti per un cimitero sempre più ordinato, pulito e decorso.

Meno burocrazia, più risorse

I cittadini infatti, anziché versare gli oneri dovuti per l’acquisto della terra, realizzeranno i vialetti laterali fino a quello centrale. In questo modo si potranno sfruttare al meglio gli oneri che, se incassati, non avrebbero consentito di realizzare un intervento così consistente. È noto infatti che i Comuni debbano seguire molte più procedure rispetto che a un privato cittadino, spendendo più risorse.

Descrizione dei lavori

«Esattamente come due anni fa – ha spiegato il sindaco Giuseppe Togni – i lavori prevedono l’impianto di rete fognaria e i vialetti con i sampietrini in resina. Anche queste famiglie hanno accettato la nostra proposta».

Invece di pagare gli oneri, quindi, le famiglie realizzeranno i lavori e in cambio otterranno una tomba di famiglia da utilizzare quando ce ne sarà necessità.

Obiettivo dell’Amministrazione

«In questi anni abbiamo cercato, se pur in presenza di poche risorse, di migliorare come da impegno elettorale il nostro cimitero – ha scritto in un comunicato l’Amministrazione – prima con la realizzazione della fognatura e del vialetto centrale e ora con una parte dei vialetti laterali. Lasciateci infine ringraziare i volontari che da due anni dedicano tutte le settimane il loro tempo libero al cimitero, tagliando l’erba, pulendo, tinteggiando le inferriate, sistemando la cappella».

L’intervento di due anni fa

L’intervento di due anni fa era consistito nel rifacimento del viale centrale, dotato di fognatura e ricoperto in sampietrini. Il Comune inizialmente aveva pensato di ricorrere a una pavimentazione in porfido, ma sono stati gli stessi privati a prediligere i sampietrini nonostante questa soluzione comportasse loro maggiori spese per quasi 4mila euro (in totale l’opera era costata 13.880 euro). Inoltre erano state riqualificate le due aiuole a sinistra e a destra del vialetto, proprio all’ingresso del camposanto.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia