Menu
Cerca

La Lega fa cappotto ovunque: la partita è dei secondi

La Lega nella Bassa ha fatto letteralmente cappotto. Tutti e 42 i nostri Comuni infatti registrano il Carroccio come primo partito al Senato, con uno stacco che va dai 5,4 punti di Treviglio agli oltre 33 di Spirano.

La Lega fa cappotto ovunque: la partita è dei secondi
Politica Treviglio città, 05 Marzo 2018 ore 17:25

Elezioni politiche 2018, la Lega nella Bassa ha fatto letteralmente cappotto. Tutti e 42 i nostri Comuni infatti registrano il Carroccio come primo partito al Senato, con uno stacco che va dai 5,4 punti di Treviglio agli oltre 33 di Spirano. I dati che seguono sono tutti relativi all’elezione del Senato.

Ma chi è arrivato secondo?

La partita si è giocata solo per l’argento. E qui le cose si fanno davvero interessanti. La Bassa si è infatti come al solito divisa in due parti. A est del Serio il secondo partito è molto spesso Forza Italia, mentre a ovest è il Movimento cinque stelle. Solo nei centri maggiori: Treviglio, Romano, Caravaggio e pochi altri Comuni, il Pd ha retto. Insomma: il “vincitore” della prossima mappa in realtà si accontenta di un secondo posto.  Clicca sul Comune per i dettagli. 

Cortenuova e Pognano: che pareggio!

Curiosa la situazione di Cortenuova e Pognano, dove al Senato Pd e M5S hanno conquistato lo stesso esatto numero di voti: 162 a Cortenuova e 123 a Pognano, per la precisione.

Cappotto Lega, ma quanto bene è andata?

La valanga verde è stata impressionante, ma quanto ha davvero vinto la Lega nei Comuni tra l’Adda e l’Oglio? Nella mappa che segue, ecco il distacco percentuale con il secondo partito. Spicca come prevedibile il feudo Spirano, di Giovanni Malanchini, che ha visto l’elezione del primo senatore italo-nigeriano d’Italia: Toni Iwoby. Meno bene, ma comunque benissimo, Treviglio. Clicca sulla mappa per il dato: si tratta della differenza tra  Lega Nord e secondo partito, qualunque esso sia.

Forza Italia: dove ha tenuto?

Se a livello nazionale si registra un netto travaso di voti da Forza Italia, a livello locale ci sono alcuni paesi in cui il movimento di Berlusconi  ha tenuto. Soprattutto nella Calciana. A Mornico, ad esempio, gli azzurri hanno  fatto il 22%, a Torre e Pumenengo  il 20,8%. Bene anche Martinengo, Cividate e Misano, dove contano probabilmente i contatti della nuova classe dirigente filo-sortiana. Malino invece a Treviglio: 13%, sotto media. Meno bene a Brignano, dove pure era candidata (alle regionali) la sindaca Beatrice Bolandrini.

Pd: débacle ovunque ma…

Ma non esattamente ovunque.  Il partito è infatti andato meno male che altrove a Bariano, dove già peraltro si era registrato un anomalo  risultato positivo anche al referendum costituzionale. Anche a Treviglio, nonostante abbia perso palate di voti, resta oltre il 23. Idem Canonica, Verdellino, Pontirolo e la Caravaggio di Claudio Bolandrini.

Il Movimento cinque stelle

Quasi ovunque sopra il venti percento il Movimento cinque stelle, ma in particolare i grillini hanno fatto bene a Fara, Boltiere, Canonica, Verdellino, Ciserano, Casirate e Brignano.