Menu
Cerca
Romano

La Lega contro il sindaco: "Il nuovo regolamento dei dehors penalizza bar e ristoranti"

I lumbard hanno chiesto all'Amministrazione di confrontarsi con gli esercenti per comprendere le reali esigenze.

La Lega contro il sindaco: "Il nuovo regolamento dei dehors penalizza bar e ristoranti"
Politica Romanese, 01 Giugno 2021 ore 16:24

"Il nuovo regolamento dei dehors penalizza bar e ristoranti". Ha tuonato così la Lega di Romano contro il sindaco Sebastian Nicoli chiedendo la revisione del documento che disciplina la posa e l'utilizzo degli spazi all'aperto.

Il regolamento dehors non piace alla Lega

“Il sindaco Nicoli e la Giunta rivedano le disposizioni stabilite dal regolamento per la posa dei dehors approvate definitivamente dal Consiglio comunale nella seduta del 10 marzo - si legge nella nota dei lumbard - e contestualmente diano il via a un percorso di ascolto, di confronto e di dialogo con tutte le attività di somministrazione di cibi e bevande, con i gruppi consiliari del Comune di Romano di Lombardia e con i tecnici che hanno redatto il regolamento per trovare soluzioni condivise e di buonsenso”.

Una proposta di normalità

“La nostra mozione è semplicemente una proposta di normalità – spiega il consigliere comunale Andrea Nozza, primo firmatario della mozione - Dopo un anno molto difficile, caratterizzato dalla crisi economica dovuta alla pandemia e dalla chiusura di tante imprese nella nostra città, è quantomeno inopportuno introdurre regole che impongono investimenti onerosi a chi ha un'attività di somministrazione di cibi e bevande e che ha già pagato tanto in termini economici”.

"Il Comune ascolti gli esercenti"

“L’amministrazione comunale non si deve sostituire ai commercianti, perché è solo chi lavora concretamente sul territorio che può conoscere quali siano le esigenze e le necessità in questo frangente – aggiunge Nozza – L'invito alla Giunta Nicoli è quindi quello di intraprendere un percorso di ascolto e di dialogo che coinvolga tutti gli attori coinvolti, per recepire le legittime osservazioni, risolvere i problemi e soprattutto per salvaguardare il lavoro di queste imprese che in molti casi stanno lottando per sopravvivere. Ci aspettiamo che il Consiglio Comunale, nella prossima seduta, approvi la mozione presentata dal gruppo della Lega”.