Politica
Caravaggio

Juri Cattelani nuovo assessore in quota Pd, al Bilancio una donna

Al segretario del circolo caravaggino Cultura, Turismo e Commercio.

Juri Cattelani nuovo assessore in quota Pd, al Bilancio una donna
Politica Gera d'Adda, 29 Ottobre 2021 ore 17:47

Il sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini procede verso la composizione della nuova Giunta: Juri Cattelani assessore a Cultura, Turismo e Commercio. Al Bilancio una donna.

Juri Cattelani è l'assessore in quota Pd

Dopo la conferma a vicesindaco di Ivan Legramandi e l'incarico di assessore ai Lavori pubblici, Viabilità, Associazionismo e Sport, con particolare attenzione al decoro urbano, c'è la riconferma alle Politiche per la persona e Inclusione anche per Claudia Ariuolo, già assessore esterno nel precedente mandato. Per Marco Cremonesi come si era vociferato è arrivato l'Assessorato all'Ambiente, alla Transizione ecologica al Patrimonio e Demanio e al Piano nazionale rinascita e resilienza. Fino a mercoledì sera però i nodi da sciogliere erano ancora due: l'Assessorato a Turismo, Cultura e Commercio e quello al Bilancio. Il primo si è risolto: l'incarico sarà affidato a Cattelani. Il secondo non ancora ma, per via della parità di genere da garantire nell'Esecutivo, sarà una donna.

Malumori nel Pd

Juri Cattelani è un giovane già consigliere comunale da fine 2018 con delega al Turismo ed è il segretario del circolo del Pd in carica, quindi ha maturato una certa esperienza e gode di piena fiducia da parte del sindaco. Tuttavia nell'ultima tornata elettorale non ha raccolto sufficienti preferenze per entrare in Consiglio, a differenza altri giovani come Elisa Gatti ed Enrico Premoli che hanno fatto bottino grosso. La scelta di Bolandrini quindi non sembra aver raccolto l'unanimità dei consensi nel circolo, indiscrezioni confermano un certo malumore.

La Giunta non sarà statica

"La valutazione delle competenze professionali, il rapporto di fiducia reciproca e la capacità di lavorare in squadra e con il sottoscritto sono stati i principali criteri che hanno orientato la scelta della nuova squadra - ha commentato Bolandrini - L’esperienza del vicesindaco Legramandi e dell’Assessore Ariuolo consentiranno l’inserimento dei nuovi assessori senza fermare o rallentare l’attività della Giunta, cosa che non possiamo permetterci viste le emergenze sociali in corso, le scadenze amministrative da rispettare e le opportunità di bandi da non lasciarci sfuggire per intercettare nuove risorse economiche. La composizione e la gestione della Giunta sarà dinamica e improntata a flessibilità e inclusività: al raggiungimento degli obiettivi prefissati opererò alcuni avvicendamenti, già anticipati ai diretti interessati, gli assessori e i consiglieri con deleghe saranno supportati dai candidati non eletti con i quali lavoreranno in staff. Le linee programmatiche di mandato e il relativo cronoprogramma saranno concertati in una giornata di lavoro per essere presentati e approvati al secondo Consiglio comunale. Lavoriamo insieme al meglio delle nostre possibilità e con trasparenza per il bene della comunità!".

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola venerdì 5 novembre.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter