Menu
Cerca

Impianto di trattamento rifiuti, la Provincia archivia tutto

Sarebbe dovuto sorgere tra Calcinate e Cavernago.

Impianto di trattamento rifiuti, la Provincia archivia tutto
Politica Romanese, 13 Dicembre 2019 ore 17:57

Avrebbe dovuto sorgere a Calcinate l’impianto di trattamento di rifiuti della “San Giorgio”, a confine con Cavernago. Dopo cinque anni il progetto finisce invece in un nulla di fatto.

Impianto di trattamento rifiuti

È arrivata oggi dalla Provincia la notizia dell’archiviazione dell’istanza per il rilascio della autorizzazione integrata ambientale presentata dalla ditta “San Giorgio” per la realizzazione di un impianto di trattamento e rifiuti lungo la Soncinese. Precisamente al posto dell’ex fonderia, divenuta famosa per essere il santuario dei rave, al confine con Cavernago.

Il progetto

Il tutto inizia a maggio del 2014 quando la società “San Giorgio”, controllata della società romana “Avr”, proprietaria dell’immobile un tempo usato come fonderia di ghisa e la cui attività è cessata nel 2009, aveva presentato il progetto di un impianto di trattamento di rifiuti non pericolosi e pericolosi. Tra questi quelli provenienti da metalli, fanghi, prodotti chimici, solventi, ceneri.

Le fasi in Provincia

Nel 2016 la Provincia aveva autorizzato l’esclusione del progetto dall’assoggettamento a Valutazione di Impatto Ambientale. L’iter è quindi passato al successivo avvio del procedimento finalizzato al rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale, per il quale la Provincia ha chiesto ulteriori informazioni ed integrazioni. Durante il procedimento però, il progetto ha subito notevoli variazioni rispetto a quello originario. A questo punto l’ente ha sollecitato la ditta a fornire la nuova documentazione, mai arrivata nonostante le scadenze ed il preavviso della possibile archiviazione. È notizia di oggi quindi, la decisione della Provincia di archiviare tutto il progetto.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli