Morengo

Il sindaco risponde a Ghilardi sulle dimissioni in Comune: “tutte le funzioni sono garantite”

Nei giorni scorsi il sindaco Amilcare Signorelli ha fatto avere alla capogruppo di minoranza Alessandra Ghilardi una risposta in merito all’interrogazione da lei presentata

Il sindaco risponde a Ghilardi sulle dimissioni in Comune: “tutte le funzioni sono garantite”
Gera d'Adda, 19 Aprile 2020 ore 11:18

Il sindaco di Morengo Amilcare Signorelli risponde all’interrogazione di Ghilardi: “Prendiamo atto delle dimissioni dei dipendenti comunali, ma tutte le funzioni sono garantite: l’Amministrazione resta a disposizione per ulteriori chiarimenti”.

L’attacco della minoranza

Nei giorni scorsi il sindaco Amilcare Signorelli ha fatto avere alla capogruppo di minoranza Alessandra Ghilardi una risposta in merito all’interrogazione da lei presentata il mese scorso circa lo status quo dell’organico di dipendenti comunali. Il sindaco ha da un lato ammesso le diverse defezioni degli ultimi mesi, ma ha spiegato che la situazione dell’ente non è poi così critica e anzi tutti i servizi rimangono garantiti.

La risposta ufficiale

“Posso affermare che l’Amministrazione non può che prendere atto delle dimissioni rassegnate dai propri dipendenti senza entrare nel merito delle stesse – ha dichiarato – in quanto la scelta di interrompere il rapporto di lavoro è nelle facoltà di qualsiasi lavoratore. Tutte le attività dei servizi finanziari, anagrafe e stato civile sono garantite, mentre per quanto riguarda il supporto al settore economico-finanziario, è stato affidato un incarico il 5 febbraio a una ditta specializzata. Per il resto, posso garantire che saranno imputate a Bilancio tutte le risorse necessarie a garantire la copertura della dotazione organica dell’ente” ha ribadito Signorelli, facendo riferimento alla richiesta di delucidazioni di Ghilardi in merito alla presenza, nell’ufficio Ragioneria, di una persona il cui atto di assunzione o di incarico non era reso noto.

L’archivio comunale

Quanto all’altra interrogazione della minoranza, relativa all’archivio comunale, il sindaco ha poi dichiarato che se necessario saranno realizzati interventi compatibilmente con le risorse disponibili. “Quanto alle sue richieste – ha concluso il primo cittadino all’indirizzo di Alessandra Ghilardi – Attualmente non risulta alcuna sua domanda di accesso agli atti rimasta inevasa. Le confermo poi che l’accordo transattivo con la Provincia di Bergamo – altro atto su cui l’ex sindaca aveva, nelle scorse settimane, manifestato pubblicamente la propria perplessità – è stato sottoscritto da me il 15 gennaio scorso. Resto a disposizione per ulteriori informazioni confermando la volontà di collaborazione da parte dell’Amministrazione con entrambe le minoranze”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia