urgnano

Il Carroccio apre la sua sede nel centro storico

L'obiettivo è quello di lanciare un messaggio per ricominciare a vivere il centro

Il Carroccio apre la sua sede nel centro storico
Politica Media pianura, 20 Giugno 2021 ore 09:29

Il Carroccio recupera un locale del centro storico per aprire la prima sede cittadina.  A comunicarlo è stato il segretario locale Cinzia Testa.

Aperta la sede

"La Lega di Urgnano aprirà la nuova sede in via Matteotti, in pieno centro storico – ha comunicato Testa – siamo entusiasti di questa apertura, pensata per stare ancora più vicini al nostro territorio, in particolare in un periodo così difficile. Riaprire un negozio rimasto a lungo inutilizzato è un passo verso la valorizzazione del paese. Un atto concreto contro la desertificazione del centro storico". L’idea della Lega ha un duplice scopo: il primo è quello di avere uno spazio dover potersi riunire e dove poter incontrare i cittadini, il secondo è fermare quel processo di abbandono del centro storico, fenomeno particolarmente intenso ad Urgnano.

"Un punto di incontro"

Il responsabile della sede sarà Simone Bonfadini.  "La sede sarà un punto di incontro, ma soprattutto di confronto e ascolto delle idee e delle richieste della popolazione di Urgnano – ha commentato – Sarà aperta a tutti coloro che vorranno conoscere i candidati e il programma elettorale per le prossime elezioni comunali. L'invito rivolto a tutta la cittadinanza è di venire a trovarci per un confronto costruttivo e per parlare dei problemi di Urgnano e Basella".

Recuperare gli spazi del centro

Nelle prossime settimane verranno eseguiti i lavori di adeguamento del locale mentre l'inaugurazione è prevista per luglio. La sede sarà aperta al pubblico sia nel weekend che durante la settimana. "Abbiamo voluto dare un segnale in controtendenza – ha spiegato Testa – mentre si abbandonano i locali del centro, noi li occupiamo per dare nuova vita. Vogliamo che questo gesto sia da esempio per tutti, anche nel cogliere l’occasione di far rivivere il nostro centro cittadino".

TORNA ALLA HOME