Politica
Fornovo

Ha preso il via il mandato amministrativo del sindaco Fabio Carminati

Il neoeletto sindaco ha ufficializzato la sua Giunta, affidato le deleghe consiliari e i primi incarichi nelle commissioni. Sicurezza: "Lavoreremo con la minoranza".

Ha preso il via il mandato amministrativo del sindaco Fabio Carminati
Politica Gera d'Adda, 26 Giugno 2022 ore 15:11

Il mandato amministrativo del neo eletto sindaco di Fornovo San Giovanni Fabio Carminati ha preso il via ufficialmente mercoledì con il Consiglio comunale di insediamento. Nominata la Giunta e assegnati i primi ruoli nelle commissioni consiliari.

Al via il mandato amministrativo del sindaco Carminati

Ha preso il via ufficialmente mercoledì sera, con la seduta di insediamento del nuovo Consiglio comunale, il mandato amministrativo del sindaco Fabio Carminati, 33enne ingegnere, che con la sua lista "Insieme per Fornovo" ha vinto le elezioni del 12 giugno con l’82,5% dei voti, lasciando il contendente Oscar Rizzini e la sua lista "Fornovo - La Rete dei Patrioti" al 17,5%. La serata si è aperta sulle note del Corpo musicale di Fornovo che, dopo il giuramento del primo cittadino, ha suonato l’Inno nazionale. Nella sala consiliare di piazza San Giovanni gremita c’erano anche gli ex sindaci Pierluigi De Vita e Gian Carlo Piana, che hanno amministrato con il gruppo Insieme per Fornovo e si sono congratulati con tutti gli eletti. A presenziare al primo Consiglio del neo sindaco Carminati anche i colleghi sindaci Fabio Ferla di Calvenzano e Beatrice Bolandrini di Brignano.

Il giuramento del sindaco Fabio Carminati

Gli assessori scelti nella Giunta

Nel suo lungo discorso di ringraziamento ai fornovesi che hanno confermato la fiducia alla lista civica il primo cittadino non ha mancato di complimentarsi con la lista di minoranza per una campagna elettorale svolta nel reciproco rispetto, portando avanti ciascuno le proprie idee per il bene del paese, e con il consigliere comunale che ha ottenuto più preferenze in assoluto (33), Massimo Menotti della "Rete dei Patrioti". Carminati - che ha tenuto per se le deleghe a Lavori pubblici, Urbanistica, Edilizia privata e Sicurezza - ha poi annunciato la sua Giunta: l’incarico di vicesindaco è andato a Sabina Danesi che ha ricevuto la delega alle Politiche per il cittadino, come negli ultimi cinque anni. Alice Aresi si occuperà di Istruzione e Cultura, a Marco Monzio Compagnoni sono andate le deleghe a Bilancio, Ambiente e Patrimonio comunale, mentre Francesco D’Amora è stato nominato assessore a Sport, Tempo libero e Politiche giovanili.

Le deleghe consiliari e le commissioni

Due le deleghe affidate ai consiglieri: Massimo Parati si occuperà di Commercio locale, mentre Emilio Moleri, scelto come capogruppo consiliare di "Insieme", ha ottenuto incarichi per Volontariato e Manifestazioni istituzionali, oltre ad entrare a far parte della commissione Bilancio. Nella commissione Sport e Tempo libero lavoreranno Mauro De Angeli e Dario Finatti; Francesca De Angeli farà parte della commissione Cultura e Politiche per il cittadino. "Per quanto riguarda la commissione Sicurezza - ha sottolineato Carminati - non abbiamo ancora scelto le figure perché vogliamo collaborare con la “Rete dei Patrioti” su un tema che, nel programma elettorale delle loro lista, era uno dei principali punti".
La Rete dei Patrioti ha scelto il suo candidato sindaco Oscar Rizzini come capogruppo consiliare. "Ringraziamo i cittadini che hanno avuto fiducia in noi - ha detto nel suo intervento -, La nostra promessa è quella di non venir meno a una opposizione non fatta, parafrasando Sciascia, “starnazzando nelle pozzanghere” come le anatre, ma da leoni. Una opposizione franca, genuina, ma sempre rispettosa. Faccio i complimenti sinceri e le congratulazioni a Fabio Carminati, da lui e dall’ex sindaco Piana ho imparato molto negli ultimi cinque anni. Vogliamo fare il bene del paese a trecentosessanta gradi".

Le linee di mandato

Breve ma puntuale, infine, l’esposizione delle linee programmatiche. "Sono quelle contenute nel programma elettorale presentato ai cittadini prima del voto - ha concluso il sindaco Fabio Carminati -. Oltre all’importante lavoro che stiamo portando avanti per la sicurezza, i nostri primi obiettivi che cercheremo di chiudere alla svelta per andare di pari passo ai contributi ottenuti sono: il primo lotto della piazza San Giovanni; partiremo con il parcheggio a nord del cimitero e vedremo di chiudere il prima possibile il progetto per il campus scolastico. Assessori e consiglieri, poi, già in questi giorni sono partiti a sviluppare i progetti legati ai servizi soprattutto in campo sociale".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter