Menu
Cerca

Giù le Torri: "Dal prossimo gennaio assisteremo alla rinascita di Zingonia"

Giù le Torri: "Dal prossimo gennaio assisteremo alla rinascita di Zingonia"
Politica Treviglio città, 07 Luglio 2018 ore 09:21

"Giù le Torri, dal 2019 assisteremo alla rinascita di Zingonia". Parola dell'assessore regionale Stefano Bologninini, che ha commentato così l'approvazione del bando per la demolizione delle sei torri di Ciserano.

Ok al bando da oltre un milione di euro

Il bando di Regione Lombardia per la demolizione delle Torri di Zingonia è stato approvato giovedì: ora le società interessate ad effettuare la demolizione potranno partecipare alla gara indetta da Infrastrutture Lombarde, per un valore di oltre un milione di euro.

Bolognini: "Giù le sei torri, assisteremo alla rinascita di Zingonia"

"Si tratta di un ulteriore passo avanti verso la riqualificazione dell'area, su cui oggi sorge un complesso Aler formato da sei condomini" spiega la Regione. "Come promesso in campagna elettorale, la criticità delle Torri di Ciserano sta per essere risolta. Il cronoprogramma previsto per
l'abbattimento degli stabili e la riqualificazione della zona procede nel pieno rispetto dei tempi che ci eravamo imposti e avevamo già annunciato: dal prossimo gennaio assisteremo alla rinascita di Zingonia".

Ma lo sgombero di Anna 2 è fermo

Intanto però alle difficili e complesse operazioni di sgombero dei residenti abusivi, si aggiunge lo strano caso della Torre Anna 2. Qui il sindaco Enea Bagini ha spiegato che lo svuotamento dei locali si è fermato per un assurdo intoppo burocratico: uno degli abusivi è stato infatti messo ai domiciliari proprio nell'appartamento che occupava senza averne diritto.