Menu
Cerca
Pieranica

Fa discutere la sperimentazione viabilistica

Bocciata anche l'ipotesi di un semaforo intelligente sulla Sp 2

Fa discutere la sperimentazione viabilistica
Politica Cremasco, 15 Maggio 2021 ore 09:00

La sperimentazione viabilistica dei nuovi sensi unici in centro a Pieranica non piace alla minoranza, che boccia il progetto in toto e accusa il sindaco di suggerire ai cittadini di viaggiare contromano.

Sperimentazione viabilistica "fallimentare"

Per la lista "Pieranica per Pieranica" non è fallimentare solo l’eliminazione dei doppi sensi di marcia, ma anche l’idea che i sensi unici possano far fronte al cambiamento del tragitto degli autobus provenienti da Torlino Vimercati.

"La sperimentazione di due sensi unici è partita il 3 maggio - ha commentato il capogruppo di minoranza Damiano Valdameri - Già diverse telefonate sono pervenute al nostro gruppo perché si faccia qualcosa, visto che il sindaco Valter Raimondi, contattato da alcuni residenti, sembra non abbia voluto sentire ragioni né abbia trovato soluzioni alternative per gli ingressi e uscite dalle abitazioni: “esci in contromano". Insomma, più che l’attenzione ai cittadini sempre predicata, questa nuova viabilità pare una mossa per non scomodarsi a sistemare con la Provincia, Ente gestore del trasporto pubblico, la questione del passaggio dei bus. A fare un’ordinanza si suda meno"

Il nodo semaforo

"Per ciò che concerne il semaforo e gli incidenti sulla Sp 2, sempre il sindaco ha dato mandato di controllare cosa si potrebbe fare per la velocità - ha concluso - specificando categoricamente che la responsabilità per i sinistri derivanti dall’installazione del semaforo intelligente o dal sistema di infrazioni che la Provincia chiede, lui non la prende. Vorremmo capire come incidenti derivanti da infrazioni del Codice della strada consentano di potersi rivalere su un ente pubblico".

La replica del sindaco

Il primo cittadino ha replicato così alle contestazioni della minoranza:

"Parlando con dei residenti di via Basella, un anno fa, avevo detto loro che se avessimo deciso per il senso unico avrebbero potuto percorrere un tratto di strada in contromano, perché escono con il camion alle 5 del mattino, quando per strada non c’è nessuno. Ovviamente scherzavo, ma adesso si tira fuori questa storia per fare polemica. Lo spazio per le manovre, nel rispetto del Codice della strada, c’è. Nella peggiore delle ipotesi si può entrare in retromarcia. Comunque ho già parlato coi cittadini, stiamo valutando delle modifiche e al termine della sperimentazione decideremo".

Niente semaforo intelligente

Il sindaco ha poi risposto all’ipotesi di posizionare un semaforo intelligente sulla Sp 2.

"Ho contattato la Provincia per avere informazioni in merito e mi è stato detto che questo tipo di impianto non è a norma secondo il Codice della strada - ha chiarito - In caso di sinistro, i coinvolti potrebbero rivalersi sul Comune, per questo sono contrario all’installazione".

TORNA ALLA HOME.