Menu
Cerca

Ex Baslini, dubbi sulla fidejussione

Martedì sera in aula il centrosinistra ha presentato un'interpellanza

Ex Baslini, dubbi sulla fidejussione
Politica 28 Luglio 2017 ore 13:20

In Consiglio comunale dopo un’interpellanza di Erik Molteni, capogruppo del centrosinistra, sono emersi nuovi dettagli sull’intricata vicenda che riguarda la bonifica dell’ex Baslini.

Interpellanza del centrosinistra

Ex Baslini, gli interrogativi aumentano. Martedì sera in aula il capogruppo della minoranza di centrosinistra Erik Molteni ha presentato un’interpellanza. Il consigliere ha chiesto chiarimenti sulla legittimità della fidejussione sulla sola bonifica e non per la convenzione urbanistica. Domande anche sugli esposti  presentati dall’Amministrazone comunale alla Polizia provinciale e al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri di Brescia, oltre che sull’insussistenza delle garanzie relative alla convenzione urbanistica del 2013.

La replica del sindaco

Il primo cittadino Iuri Imeri ha risposto sottolineando che gli esposti sono stati tutti archiviati. Poi ha rassicurato sulla fidejussione presentata dalla società “Habita” ma emessa dalla “Argo”. Quest’ultima è una compagnia che ha sede alle Isole Bermuda e base operativa a Malta. “Non è stata concessa alcuna autorizzazione al momento – ha detto – La regolarità della garanzia è una conditio sine qua non per la realizzazione dell’intervento”.

I dubbi restano

Le parole del sindaco non hanno convinto Molteni, che fatto cenno anche a due lettere a firma del responsabile dell’ufficio Tecnico comunale, Luigi Assolari. Una inviata alla “Habita” con la richiesta di sanare alcune criticità. L’altra al segretario comunale e al dirigente dei Servizi finanziari, con cui informava di aver chiesto ad “Argo” un nominativo e la sede operativa del referente broker sul territorio italiano.

I dettagli oggi in edicola sul Giornale di Treviglio

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli