Menu
Cerca

Eredità Nicoli, i fornovesi vogliono scuola

Eredità Nicoli, i fornovesi vogliono scuola
Politica Treviglio città, 01 Dicembre 2018 ore 10:39

Come fare per spendere i 2,5 milioni di euro ricevuti in eredità dall'ex sindaco Carlo Nicoli? Se lo chiedono i fornovesi, dopo che il Comune è stato nominato erede del patrimonio a sei zeri dell'ex primo cittadino. E' l'eredità Nicoli, il tesoretto che il fortunato Comune dovrà utilizzare per migliorare sé stesso e i servizi offerti al cittadino.

Il "sondaggio" del Giornale di Treviglio

In attesa che si svolga, l'anno prossimo, il referendum consultivo che l'Amministrazione comunale ora guidata da Giancarlo Piana per scegliere a quali opere pubbliche destinare la grossa somma di denaro, abbiamo chiesto ai nostri lettori che vivono in paese di esprimersi su quali siano i progetti più o meno urgenti tra quelli proposti dalle Commissioni consiliari, e che la Giunta "impacchetterà" nelle prossime settimane per stendere il quesito referendario. Sono un centinaio le risposte arrivate in pochi giorni. I risultati nel dettaglio sono sul Giornale di Treviglio in edicola e riservano non poche sorprese. E' la scuola il tema più sentito: è stato largamente definito "importante e urgente" sia il progetto di riqualificazione del plesso esistente che quello, evidentemente alternativo, di realizzare un nuovo polo scolastico. Ma la tangenzialina nord? La nuova piazza San Giovanni? E un nuovo campo da calcio? E le iniziative culturali? I fornovesi si sono divisi.

Tutti i numeri sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME