Politica
Elezioni Regionali 2023

Elezioni Regionali, Manfredi Palmeri incalza Fontana: "Prima di tutto, renda conto di quanto fatto"

Il consigliere regionale Manfredi Palmeri incalza il presidente uscente Attilio Fontana su quanto fatto nel quinquennio.

Elezioni Regionali, Manfredi Palmeri incalza Fontana: "Prima di tutto, renda conto di quanto fatto"
Politica 31 Dicembre 2022 ore 11:12

Il consigliere regionale Manfredi Palmeri, capogruppo a Palazzo Pirelli e a capo della lista Letizia Moratti Presidente, incalza Fontana: "Prima di presentare il nuovo programma elettorale, farebbe bene a tracciare un bilancio di fine mandato in relazione al programma 2018".

L'invito di Palmeri

Le Elezioni Regionali del prossimo 12-13 febbraio si fanno sempre più vicine, e inizia a scaldarsi il clima attorno alla sfida Moratti-Fontana. Proprio il consigliere regionale a capo della lista Letizia Moratti Presidente si è fatto avanti nella giornata di ieri, venerdì 30 dicembre, con un messaggio al presidente uscente - e ricandidato - Attilio Fontana:

A maggior ragione perché vuole ricandidarsi per altri 5 anni, è normale a questo punto aspettarsi la pubblicazione di un bilancio di mandato relativo alle attività svolte in questi 5 anni di Giunta, con particolare riferimento agli obiettivi raggiunti (e non), sia in assoluto, sia collegati al programma elettorale 2018. Prima di leggere un suo nuovo programma è doveroso verso i lombardi un documento su ciò che è stato dal 2018 al 2023. So che un lavoro di questo tipo era stato iniziato, raccogliendo anche i contributi provenienti dalle Direzioni dell'amministrazione regionale, ma il momento giusto è adesso: ormai superati i 45 giorni dalle elezioni, dovrebbe essere naturale che l'Ente produca un documento sul lavoro svolto, correlato al primo Piano Generale di Sviluppo e partendo dai fatti. Ognuno avrà poi le proprie opinioni, ma almeno si parta da una ricognizione oggettiva.

Un bilancio del genere avrebbe dovuto chiederlo per primo chi sostiene Fontana - aggiunge Palmeri - ma visto che non abbiamo avuto notizie in merito, siamo noi a sollecitare un'azione in tal senso, chiedendo che avvenga prima possibile e comunque non oltre la presentazione di un nuovo programma elettorale, che altrimenti sarebbe molto più debole. 

Seguici sui nostri canali