Politica

Elezioni comunali a Treviglio: le reazioni ai risultati del sondaggio

La sfidante Matilde Tura: "Partita aperta. Ora allargare ai moderati". Il sindaco Juri Imeri: "Persone e programmi faranno la differenza".

Elezioni comunali a Treviglio: le reazioni ai risultati del sondaggio
Politica Treviglio città, 13 Febbraio 2021 ore 11:59

Non si sono fatte attendere le reazioni politiche dopo l'uscita dei risultati del sondaggio sulle elezioni comunali a Treviglio. L'agenzia "IndexResearch" ha effettuato 800 interviste (su un totale di 4 mila persone contattate), proponendo un questionario sulle prossime elezioni amministrative. E il risultato vede la coalizione che sostiene Matilde Tura, la sfidante, più vicina di quanto si pensasse a quella che sostiene il sindaco uscente Juri Imeri.

La sfidante Tura: "Partita aperta. Ora allargare ai moderati"

"Un sondaggio non è certamente un’elezione, e la strada da fare è ancora molta in una fase piena di incertezze. Questi numeri certificano però una partita tutta aperta. Dobbiamo continuare a lavorare con umiltà e passione ascoltando le persone, le associazioni, il mondo produttivo e del Terzo settore, allargando la nostra proposta a tutte le forze civiche e moderate che non si riconoscono nelle scelte di questa amministrazione - è il commento di  Tura -. Siamo in campo per offrire alla nostra Città una concreta prospettiva di svolta, mettendo a servizio dei Trevigliesi l’impegno di una squadra unita e compatta che sta lavorando sui temi del welfare e della sanità, del lavoro, della sostenibilità e della cultura, che riteniamo centrali per ridare stabilità e slancio alla Treviglio dei prossimi dieci anni".

Juri Imeri: "Persone e programmi faranno la differenza"

Il sindaco uscente Juri Imeri commenta così i numeri del sondaggio. "I sondaggi lasciano il tempo che trovano, soprattutto in un contesto dove il quadro generale è ancora da definirsi per quanto riguarda contenuti e candidati. Fa piacere che i commenti dei giornali evidenzino quasi come una sorpresa il possibile ballottaggio: certificano indirettamente il buon lavoro di questa Amministrazione e la credibilità delle liste che mi sostengono".
"Io credo che soprattutto alle elezioni amministrative facciano sempre la differenza i programmi e le persone: per questo continuiamo a lavorare ogni giorno per completare gli obiettivi del mandato e per presentare ai trevigliesi un programma che dia seguito al percorso fatto in questi anni e che allo stesso tempo possa caratterizzare Treviglio come città sempre più protagonista per i servizi e per la qualità della vita. Ci sono competenze, energie nuove, entusiasmo e una gran voglia di condividere con i cittadini le nostre idee. Siamo concentrati su quello, non sui sondaggi", ha chiosato il primo cittadino.

I commenti dai partiti e dalle liste

Lista civica Noi Trevigliesi: la città vuole cambiare. Noi ci siamo

Il sondaggio sulle prossime elezioni comunali delinea una tendenza importante: i Trevigliesi vogliono cambiare, non sono contenti di questa amministrazione. Chi ha un’attività, durante questa chiusura protrattasi per mesi e con il lavoro ridotto al lumicino, ha avuto tempo per interrogarsi sulla gestione della Città negli ultimi anni, e le conclusioni ha tratto sono chiare: è necessario un radicale cambio di passo. Gli esercenti hanno sofferto per mesi a causa della crisi economica e l’amministrazione comunale è intervenuta in maniera ampiamente insufficiente perché si potesse avere un minimo sollievo. Se qualcosa è arrivato il grazie va alla Regione Lombardia o al Governo, non certo al Sindaco.
La gestione confusionaria dell’emergenza neve ha dato la chiara rappresentazione di un’amministrazione superficiale e assente nel momento della difficoltà, più preoccupata di tutelare la propria immagine che di risolvere i problemi dei cittadini.
Così proprio non va. E’ necessario innovare questo modo di fare politica, mandare a casa questa amministrazione che è ormai diventata di politici di professione, estranei alla realtà che i cittadini vivono nella quotidianità. E’ necessario recuperare una visione chiara, ambientalista, vicina al mondo del lavoro, a misura del cittadino comune e di chi lavora in proprio, contribuendo al benessere della città. E noi ci siamo.

Movimento 5 Stelle: coalizione solida e un programma di svolta per la Città

Una coalizione solida e un programma di svolta per la Città, così Treviglio può cambiare.
Questo sondaggio preliminare ci dà il segnale che nella città di Treviglio il confronto politico esiste e spronerà la coalizione a sostegno di Matilde Tura, di cui facciamo parte, ad uno sforzo ancora maggiore per dare un volto nuovo alla nostra città e voce alle istanze dei cittadini.

Treviglio Aperta: mobilitiamo tutto l’elettorato di sinistra per voltare pagina

Il primo sondaggio sulle amministrative a Treviglio dice che siamo assolutamente in partita e che la scelta di Matilde Tura e di una coalizione ampia e plurale è stata una scelta giusta. Buono anche il risultato accreditato alla nostra lista, ed è solo l'inizio: dobbiamo riportare a votare la sinistra cittadina, donne e uomini delusi e rimasti negli ultimi anni senza una rappresentanza politica e istituzionale. Treviglio Aperta vuole contribuire all'unica cosa che conta: voltare pagina, consentire che Treviglio abbia un'amministrazione all'altezza, vicina ai cittadini e ai loro bisogni. Il nostro impegno è questo: testa bassa e lavorare per Treviglio.

Partito Democratico: proseguono lavoro di ascolto della Città. Al lavoro sul programma

I risultati del sondaggio, pur nella prudenza necessaria vista la distanza dal voto e il numero degli indecisi, sono per noi una ulteriore spinta al lavoro per la città. Nessuno veleggia verso vittorie sicure e sovrabbondanti e le mutazioni impresse alla città dall’attuale Giunta non sembrano portare ad un consenso esteso, anzi. Mettere 20 milioni in una Fiera dal progetto incerto e vendere terreni pubblici per farne aree commerciali non sono state decisioni percepite come compatibili con le necessità della gente.
Noi siamo al lavoro, con una Coalizione unita, per definire una visione diversa. Su questa, pur nelle difficoltà del momento, ci confronteremo con i trevigliesi. Salute, lavoro, ambiente e cultura sono le coordinate sulle quali ci stiamo muovendo e sulle quali indirizzeremo gli investimenti. Spostiamo le risorse dalle cose alle persone, riqualificando ciò che abbiamo senza consumare altro territorio.

TORNA ALLA HOME