Politica
Rivolta

E' ufficiale: la fiera di Sant'Apollonia non si farà

La manifestazione zootecnica di livello regionale salta causa Covid. Lo ha deciso la commissione che si occupa della sua organizzazione.

E' ufficiale: la fiera di Sant'Apollonia non si farà
Politica Cremasco, 11 Gennaio 2022 ore 19:53

La fiera di Sant’apollonia di Rivolta non si farà. Ad annunciarlo a malincuore il consigliere Carlo Sottocorno, uscito dalla riunione della commissione ad hoc poco fa.

Salta la fiera di Sant'Apollonia

Lunedì sera il sindaco Giovanni Sgroi aveva già detto in Aula che la manifestazione regionale simbolo di Rivolta era a rischio, a causa della recrudescenza della pandemia.

"Domani sera si riunirà la commissione fiera di cui sono presidente come sindaco - aveva affermato - metterò all'ordine del giorno la proposta di valutare se siamo nelle condizioni di sicurezza, opportunità e rispetto dell’ultimo Dpcm necessarie per organizzare la fiera. Stante la situazione attuale, in tutte le fiere e le sagre dovrebbero essere controllati gli accessi con super green pass ai varchi, vuol dire chiudere il paese. In via Masaccio potrebbe stare l’esposizione degli animali ma salterebbe tutto il resto, che ci permette di avere un valido contributo: la fiera costa storicamente 90mila euro e ne introita 50mila. Avevamo già raccolto 25mila euro da privati, ci resteranno in cassa per l’anno prossimo".

"Non vogliamo rischiare un focolaio"

Stasera, martedì 11 gennaio, è arrivata la conferma.

"A malincuore confermiamo che la fiera salta - hanno detto l'assessore a Fiere, Eventi e Sport Valentina Bagnolo e il consigliere Sottocorno - Per il secondo anno consecutivo non si farà. Le norme sono molto restrittive e, visto il peggioramento della situazione, non vogliamo rischiare un focolaio"