Doppie dimissioni, ancora terremoto nell'Ufficio tecnico

Il sindaco spera in un ripensamento, ma nel frattempo si sta muovendo per sostituirle

Doppie dimissioni, ancora terremoto nell'Ufficio tecnico
Politica 29 Settembre 2017 ore 15:05

Doppie dimissioni, non c'è pace nell'Ufficio tecnico di Trescore. Dopo lo scontro tra Amministrazione ex capo uffcio, i due nuovi ingressi lasciano dopo pochi mesi.

Riorganizzazione già in pezzi

Dimissioni in coppia, scoppia un nuovo terremoto nell’ufficio Tecnico.  Ad andarsene sono l’architetto Silvia Scotti e la geometra Cristina Lameri. Sono mesi che nell’ufficio si assiste a un continuo stravolgimento di posizioni, da quando tra il sindaco Angelo Barbati e l’ex responsabile Alfonso Rovida è in atto una guerra.

In Consiglio comunale, tempo fa, la minoranza aveva definito Rovida un capro espiatorio, ma il capogruppo leghista Daniele Bianchessi Barbieri aveva parlato di riorganizzazione necessaria. «Perché non garantiva più i risultati che ci eravamo prefissati», aveva detto. Una chiara ammissione di sfiducia, che il tecnico non aveva preso bene. E non aveva lesinato critiche anche alle nuove arrivate: «Non ho niente di personale ma io - aveva affermato - per rispetto nei confronti di colleghi di altri enti, non avrei mai accettato un ruolo del genere».

Un clima pesante

L'ex responsabile d'area aveva paventato un possibile addio, ma ad andarsene sono state proprio le colleghe. Forse l’aria pesante in Municipio ha giocato il suo ruolo.
«Sono molto dispiaciuto, in quattro mesi hanno svolto più lavoro loro dell’ex capo ufficio in quattro anni - ha commentato il primo cittadino - Come ho già detto sono due Ferrari. Abbiamo molte opere ferme al palo. Mi auguro che possano cambiare idea. In ogni caso mi sto muovendo».