Politica
Politica

Dl Rilancio, Sorte e Benigni: "Bergamo non sia di nuovo beffata"

I deputati bergamaschi di Cambiamo! chiedono tutela per le zone più duramente colpite dal Covid-19.

Dl Rilancio, Sorte e Benigni: "Bergamo non sia di nuovo beffata"
Politica Bergamo e hinterland, 26 Maggio 2020 ore 15:08

"Le risorse stanziate per le zone più colpite dalla pandemia, ossia Bergamo, Brescia, Cremona, Piacenza e Lodi, sono state accompagnate da un caos che non ci lascia affatto tranquilli. Vigileremo in Parlamento affinché Bergamo non venga nuovamente beffata dal governo".

Lo dichiarano i deputati bergamaschi di Cambiamo! Stefano Benigni e Alessandro Sorte.

Dl Rilancio per le zone rosse

"L'accesso al riparto del fondo da 200 milioni previsto nel dl rilancio, infatti, è stato prima esteso a tutti i comuni dichiarati zona rossa, entro il 3 maggio, per almeno 30 giorni consecutivi, poi è stato nuovamente ristretto alle 5 aree originali ma con la 'minaccia' da parte del premier Conte di una nuova modifica - sostengono - Se si tornasse alla formulazione più ampia, il contributo promesso ai comuni bergamaschi potrebbe ridursi di oltre il 20%: sarebbe una beffa inaccettabile. E' giusto sostenere tutte le aree che hanno subito i maggiori danni dalla pandemia, ma è altrettanto indispensabile che le risorse vengano aumentate in modo corrispondente. Altrimenti si finirà per spartire delle briciole che scontenteranno tutti".

TORNA ALLA HOME