Politica
dimissioni

Covino si dimette anche da consigliere: "il sindaco è pilotato"

All’attacco di "sindaco ombra" Seghezzi ha replicato secco: "Il sindaco non risponde a queste sciocchezze".

Covino si dimette anche da consigliere: "il sindaco è pilotato"
Politica Media pianura, 06 Agosto 2022 ore 09:28

Alessandro Covino si dimette come consigliere dalla Maggioranza a Martinengo. Dopo aver ricoperto l’incarico di assessore alla sicurezza e dopo essersi dimesso da quell’incarico, l’ex maresciallo dei carabinieri della città ha deciso di tagliare i ponti con la Giunta Seghezzi: "è venuto meno il rapporto di fiducia".

Gli screzi

Da tempo non correva buon sangue tra il gruppo di Maggioranza, in particolare con il primo cittadino Mario Seghezzi, e Covino. Precisamente da quando Covino aveva deciso di rilasciare alcune dichiarazioni in merito ad alcune lettere minatorie che gli erano state recapitate. "In seguito a quell’episodio il sindaco litigò con me – ha spiegato – e da allora capii che per me, in quella Maggioranza, non c’era più posto". L'ex assessore in una lunga intervista ha definito Seghezzi un sindaco "ombra", mosso da esponenti leghisti locali.

La replica

All’attacco di "sindaco ombra" Seghezzi ha replicato secco: "Il sindaco non risponde a queste sciocchezze. Ricordo che rimango sempre a disposizione per chiarimenti per chi avesse bisogno di spiegazioni, ciò vale anche per la minoranza che forse non ha ben chiaro come stanno le cose".

Leggi di più su Romanoweek in edicola

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter