Consiglio disertato per protesta dalle minoranze

I banchi dell'opposizione erano vuoti martedì. I consiglieri di Nuova Fornovo avevano chiesto di posticipare la seduta alle 21.

Consiglio disertato per protesta dalle minoranze
Politica Treviglio città, 02 Novembre 2018 ore 16:30

A Fornovo Consiglio disertato dagli esponenti di minoranza. Protestano per l’orario di convocazione delle sedute, alle 20.30, che non consentono ai consiglieri che lavorano a Milano di garantire la presenza.

Minoranze sul piede di guerra, Consiglio disertato

Non si sono presentati in Consiglio comunale, martedì sera a Fornovo, i consiglieri di minoranza di “Nuova Fornovo”. Assente, solidale con i colleghi dell’opposizione, anche Oscar Rizzini di “Forza Nuova”. Il motivo della protesta è l’orario di convocazione delle sedute. Nuova Fornovo, sin dalle prime sedute del mandato amministrativo, aveva chiesto alla maggioranza “Insieme per Fornovo” la possibilità di posticipare la convocazione alle 21. Un orario che permetterebbe anche a Giandomenico Vallimberti e Marzia Spampati – consiglieri del gruppo – di tornare in tempo dal lavoro, in aeroporto e a Milano, per partecipare alle sedute. Le richieste, verbali e scritte, del gruppo però sono rimaste inascoltate… Portando l’opposizione a disertare l’Aula.

Leggi di più sul Giornale in edicola.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità