Menu
Cerca

Cimitero, dall’1 ottobre lo gestirà totalmente una cooperativa

L'appalto è stato assegnato alla "Barbara B" di Torino che ha fatto un'offerta con un ribasso dell'11,30% sulla base d'asta di 183 mila euro

Cimitero, dall’1 ottobre lo gestirà totalmente una cooperativa
Politica 12 Settembre 2017 ore 17:34

Cimitero, dall’1 ottobre verrà totalmente gestito da una ditta esterna. Dopo un periodo di «promiscuità» tra dipendenti del Comune e ditte private, si è deciso di procedere con l’esternalizzazione totale del camposanto di Treviglio.

Cimitero

La Cooperativa Onlus «Barbara B» di Torino si è aggiudicata la gara per il servizio di custodia, guardiania, manutenzione e operazioni cimiteriali fino al 31 dicembre 2018, con la possibilità di un ulteriore rinnovo di 15 mesi. Su una base d’asta di 183 mila euro, la società piemontese, che già opera nello stesso settore in molte città tra cui Sesto San Giovanni, Corsico, Cremona e Piacenza, ha presentato un offerta con un ribasso dell’11,30%, aggiudicandosi l’appalto per 163 mila euro. «Non abbiamo guardato solo all’aspetto economico, ma anche all’aspetto migliorativo del servizio – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Basilio Mangano – Avevamo delle criticità nel nostro cimitero e l’offerta che ci è stata fatta ci è sembrata molto interessante».

Il capitolato

Nel capitolato erano previsti la custodia e la sorveglianza della portineria, con reperibilità di 24 ore su 24, le sepolture e le estumulazioni delle salme in scadenza di concessione, la manutenzione del verde, degli impianti e dei manufatti di proprietà comunale, la pulizia del locali e del cimitero e le pratiche amministrative. Oltre a questo, la «Barbara B» ha offerto diverse migliorie.

Migliorie

Tra i principali, la presenza di un secondo addetto alla custodia, tutti i giorni dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18, vigilanza notturna con tre passaggi notturni, istituzione di un indirizzo di posta elettronica e di un numero verde dedicati, servizio di informazione e accompagnamento al luogo di sepoltura, incremento del servizio di pulizia e del verde (c’è addirittura un agronomo dedicato) e la dotazione al personale di divisa con logo del Comune. Inoltre, gli operatori supporteranno il Comune per le operazioni di straordinarie di tumulazione ed estumulazione.
«Un’unica ditta si occuperà quindi dell’intera gestione – ha sottolineato Mangano – Ovviamente, noi vigileremo e, a tal proposito, nel contratto sono previste delle penali qualora non vengano realizzati i vari interventi previsti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli