Menu
Cerca

Ciclabile Urgnano Basella: via i fondi dal bilancio

Forza Civica e Lega Nord si scagliano contro l'Amministrazione

Ciclabile Urgnano Basella: via i fondi dal bilancio
Politica 10 Novembre 2017 ore 09:08

All’inizio dell’anno il Comune di Urgnano aveva inserito nel piano delle opere pubbliche la ciclabile Urgnano Basella. La cifra accantonata per la prima parte della realizzazione era di 300mila euro. Ma ora questi fondi sono stati tolti dal piano. E subito sono scattate le proteste

Centomila euro per il bocciodromo

Centocinquemila euro saranno impiegati dall’Amministrazione comunale per la ristrutturazione del bocciodromo. Una cifra per la quale il Comune è riuscito a strappare al Coni un mutuo agevolato a tasso 0. Il bocciodromo tornerà dunque a nuova vita. Il capogruppo del Movimento 5 stelle Marco Ranica ha chiesto se nei fondi rientreranno anche delle opere di efficientamento energetico. La cifra però, secondo il vicesindaco Marco Gastoldi, sarà interamente impiegata per la ristrutturazione dell’immobile. Non ci sarà margine per altri interventi.

Via la ciclabile Urgnano Basella dal piano opere pubbliche

Se il bocciodromo avrà una nuova vita la ciclabile per Basella potrebbe invece subire l’ennesimo arresto. Sono stati infatti tolti dal piano delle opere pubbliche i 300mila euro previsti per la realizzazione del progetto e per l’avvio dei lavori. Una decisione che ha fatto storcere il naso alle minoranze.

Forza Civica: “Avreste potuto farne sette”

Ironico e amaro il commento della consigliera di Forza Civica Giovanna Seghezzi. “A giudicare dai vostri annunci a quest’ora di piste ciclabili dovrebbero essercene sette”. In effetti questa è la settima volta che l’opera viene finanziata.  Il capogruppo Paolo Natali ha invece chiesto a gran voce la presentazione del Dup per comprendere la strategia dell’Amministrazione. “Dietro al paravento di una variazione per sistemare il bocciodromo – hanno detto Natali e Seghezzi – è stato tolto il finanziamento per la pista ciclabile. E’ una vergogna. Da 30 anni sbandierano questa opera necessaria solo per buttare fumo negli occhi. In realtà la usano solo come fondo di riserva in cui parcheggiare somme da destinare ad altro”.

Lega: “Pronti alla mobilitazione”

Duro anche il commento della capogruppo leghista Maria Rosaria Zammataro.  “Si sta perdendo tempo o siamo di fronte al tentativo di rimandare l’intervento alle calende greche? Ogni tentativo di soppressione vedrà la nostra ferma opposizione. Con gli abitanti di Basella siamo pronti alla mobilitazione”.
Il vicesindaco Gastoldi ha però rassicurato consiglieri e cittadini presenti in consiglio. “L’impegno che l’Amministrazione si era assunta per il 2017 era quello di completare il progetto. Avevamo accantonato quella cifra in via prudenziale, ma sapevamo benissimo che non l’avremmo spesa tutta”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli