"Casa dell'acqua", consumi in calo ma a Rivolta arriva la seconda

Il sindaco ritiene che il servizio sia comunque gradito e che un altro Punto H2o riduca l'afflusso e quindi i problemi tecnici

"Casa dell'acqua", consumi in calo ma a Rivolta arriva la seconda
Politica 23 Agosto 2017 ore 16:29

La «Casa dell’acqua» piace, ma rispetto al 2016 i consumi registrano un -17%. L’Amministrazione comunale ha però deciso che ne installerà una seconda a breve.

Buona risposta nel 2016

Una seconda «Casa dell'acqua» a Rivolta. Il sindaco Fabio Calvi lo aveva annunciato nell’ultimo Consiglio comunale, e i dati diffusi nei giorni scorsi da «Padania Acque» non lo hanno frenato. Infatti si registra un calo.
Il primo cittadino giudica comunque positivo il bilancio del 2016: dal 27 maggio 2016, giorno dell’inaugurazione, al 31 dicembre è stato calcolato un consumo reale di 160mila litri. Quello lordo medio annuo invece è pari a in 267mila litri di acqua, tra naturale e gassata.

Nel 2017 - 17%

Il trend è peggiorato nel 2017, visto che da gennaio a luglio il consumo reale è stato di 125mila litri e quello lordo medio annuo stimato in 219mila 350 litri.
«La differenza è da vedere rapportata anno per anno, non come stima ma con dati certi - ha però osservato il primo cittadino - L’impressione è che sia un servizio gradito. Ci sono stati tempi morti per via di problemi tecnici. Stiamo aspettando l’indicazione circa la mancata emissione di anidride carbonica nell’aria e delle bottiglie di plastica non smaltite, a vantaggio dell'ambiente».