Politica

Elezioni 2019 | Bolandrini in campo: "Nessun passo indietro"

Si avvicina il 2019 e con l’anno delle elezioni anche il clima politico comincia a riscaldarsi.

Elezioni 2019 | Bolandrini in campo: "Nessun passo indietro"
Politica Treviglio città, 24 Settembre 2018 ore 08:30

Bolandrini messa da parte per lasciar posto al vicesindaco Ivan Facchinetti? Non se ne parla proprio, assicura la sindaca di Brignano.

Elezioni 2019: Bolandrini c'è

Si avvicina il 2019 e con l’anno delle elezioni anche il clima politico comincia a riscaldarsi. In particolare, sono parecchi i rumors che in queste settimane si sono rincorsi a proposito del futuro politico del primo cittadino Beatrice Bolandrini. Dopo le Regionali, aveva già lasciato intendere che avesse intenzione di ricandidarsi a Palazzo Visconti, ma diversi rumors circolanti in paese, la danno invece dietro la prima linea, per lasciar spazio al suo braccio destro Facchinetti. Ipotesi che Bolandrini però ha subito zittito.

Una buona squadra che lavora bene

"Siamo una buona squadra e lavoriamo tutti bene insieme - ha detto - Per quanto riguarda la mia candidatura posso già confermare che nel 2019 mi ripresenterò. Abbiamo tante idee e tanti progetti, che, se i cittadini ci daranno fiducia, vorremmo realizzare. Non nascondo che stiamo cercando anche nuovi elementi per la squadra. Ma un ottimo team non cade dal cielo. Ci vogliono mesi per trovare le persone più adatte".

Idee poco chiare nella sinistra

Idee molto chiare quindi per "Brignano al Centro". Non è così per quanto riguarda gli avversari del primo cittadino, a cominciare dal centrosinistra che in Consiglio siede ai banchi dell’opposizione. Infatti, ad oggi, il gruppo di minoranza "Progetto Comune Brignano" non scioglie ancora la riserva. "E’ ancora prematuro affrontare un discorso su una possibile ricandidatura da parte nostra – ha spiegato Noemi Galimberti – di sicuro nelle prossime settimane, io e gli altri componenti della lista civica ci incontreremo e discuteremo il da farsi. Ancora non ci è chiaro se c’è la voglia e la possibilità di andare avanti. Comunque è questione di tempo, a breve si deciderà".

Incognita Lega

Incognita anche per il gruppo della Lega. Durante la scorsa tornata elettorale, il gruppo lumbard si era spaccato in due: da una parte i "biffiani", che hanno appoggiato Bolandrini (e cioè coloro che hanno seguito il consigliere Stefano Biffi), dall’altra i fedelissimi rimasti con l’ex sindaco Valerio Moro. Ma ora che a livello nazionale la Lega sta ottenendo un forte consenso tra gli elettori, il gruppo del Carroccio brignanese potrebbe sfruttare l’onda blu targata Salvini per riunirsi, sfidare i centristi di Bolandrini e riprendersi "del tutto" Palazzo Visconti. Un’ipotesi che non sembra da scartare, per il segretario del partito.

TORNA ALLA HOME