Menu
Cerca
Morengo

Attraversamenti in sicurezza: vinto il bando regionale, il Comune riceverà 40mila euro per intervenire

E' stata pubblicata ieri la graduatoria del bando regionale in questione: Morengo è tra i Comuni vincitori, riceverà 40mila euro per la sicurezza stradale.

Attraversamenti in sicurezza: vinto il bando regionale, il Comune riceverà 40mila euro per intervenire
Politica Gera d'Adda, 06 Marzo 2021 ore 20:56

Il contributo servirà a garantire maggior sicurezza agli attraversamenti pedonali della Sp591 dopo il declassamento.

Il bando

Rinnovamento della segnaletica e maggiore sicurezza sugli attraversamenti pedonali: l’Amministrazione ci prova attraverso un bando regionale e ottiene i fondi. Come annunciato proprio ieri dall’Amministrazione comunale, l’ente pubblico riceverà 40mila euro per intervenire sugli attraversamenti pedonali lungo l’attuale Sp 591. Il progetto presentato per accedere al contributo di Regione Lombardia, è bene dirlo, è ancora in fase preliminare, ma la sua approvazione garantirà un investimento pari a 45mila euro sulla messa in sicurezza di due attraversamenti cruciali nel centro abitato lungo via Umberto I. “La Regione coprirà 40mila euro, e noi metteremo i cinquemila restanti – ha spiegato il vicesindaco nonché assessore all’Edilizia e ai Lavori Pubblici Giorgio Facchetti – Si tratta di un bando regionale finalizzato a finanziare interventi mirati alla riduzione dell’incidentalità, al rifacimento della segnaletica e alla messa in sicurezza di attraversamenti pedonali”.

Il progetto

Nello specifico, il progetto morenghese riguarda l’attraversamento pedonale all’uscita delle scuole su via Umberto I e l’altro attraversamento che coinvolge la stessa via e via San Salvatore, in prossimità del tabaccaio. Due punti nevralgici del paese su cui l’Amministrazione intende mettere mano per garantire maggior sicurezza.

Il declassamento della 591

Intervenire, del resto, sarà più facile quando via Umberto I, attualmente di competenza provinciale, avrà completato l’iter di declassamento e sarà diventata a tutti gli effetti comunale: “Già il fatto che fosse – e ancora sia – provinciale precludeva tutta una serie di interventi – ha proseguito Facchetti – Interventi che invece ora potremo iniziare a programmare e avviare una volta ottenuti i finanziamenti. Tutta la zona del centro, del resto, sarà nelle nostre intenzioni oggetto di riqualificazione. L’iter di declassamento è appena partito, e con esso anche la nostra possibilità di progettare nuove soluzioni urbanistiche e viabilistiche”.

TORNA ALLA HOME.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli