Servizi per l'infanzia

Asili nido, Regione Lombardia apre un tavolo di confronto con i gestori privati

L'assessore Piani punta il dito contro il Governo che nel Decreto Rilancio non ha compreso le esigenze dei più piccoli.

Asili nido, Regione Lombardia apre un tavolo di confronto con i gestori privati
21 Maggio 2020 ore 16:07

“Intendiamo attivare un momento di confronto con i gestori dei nidi privati, in modo da farci trovare pronti per un’ipotetica riapertura, anche se la competenza sulla riapertura per le strutture per l’infanzia per i bambini da 0 a 3 anni è del Governo”.

Lo afferma l’assessore regionale alla Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità, Silvia Piani.

Un tavolo di confronto per gli asili nido privati

“Dispiace e preoccupa constatare – prosegue l’assessore Piani- che il recente ‘Decreto Rilancio’ approvato dal Governo dimentichi i più piccoli, ovvero i bambini fino a 3 anni, relegando ad un ruolo di assoluta marginalità anche i gestori di nidi privati che integrano in maniera determinante il sistema di offerta pubblico, rappresentando una ricchezza irrinunciabile per il nostro territorio”.

“La ripresa delle attività lavorative – conclude Piani – ha portato alla luce il fondamentale ruolo dei servizi dell’infanzia nel sostenere le famiglie lombarde a ritornare ad ‘nuova normalità’. Un ruolo che il Governo, purtroppo, ha totalmente sottovalutato”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia