Asfaltature, al via la riqualificazione delle strade provinciali

I lavori interesseranno in particolare via Brignano, via Pagazzano, via Bergamo e la rotatoria di via Aldo Moro

Asfaltature, al via la riqualificazione delle strade provinciali
Politica 19 Settembre 2017 ore 18:56

Asfaltature, le strade provinciali verranno rimesse a nuovo. Nei giorni scorsi è stato approvato il progetto definitivo che porterà alle asfaltature, ma non solo, delle arterie di competenza provinciale che interessano il territorio comunale. Lavori che si è aggiudicata la ditta «Milesi» di Gorlago, con un ribasso del 22% sulla base d’asta.

Asfaltature

Si tratta dell’accordo tra le due parti per l’impiego dei 500 mila euro che il Comune aveva incassato grazie all’utilizzo dell’autovelox sulle strade gestite da via Tasso. Soldi che l’Amministrazione guidata da Juri Imeri aveva chiesto espressamente che venissero impiegati per interventi di asfaltature a Treviglio. Come già annunciato, si interverrà su alcuni tratti della rete viaria che da anni sono messi male. Come detto, però, non ci saranno soltanto asfaltature. Il primo cantiere riguarderà infatti la rotatoria tra la Provinciale 472 e via Aldo Moro (Pip1). L’intenzione è quella di modificare al segnaletica orizzontale e verticale e renderla «alla francese», ovvero con la precedenza a chi si trova all’interno della rotonda.

Via Brignano e Via Pagazzano

Si andrà poi a riqualificare via Brignano, una delle strade messe peggio e che, nel tratto brignanese, è già stata riasfaltata. Con i lavori si rinnoverà il manto dalla rotonda con via don Milani fino all’incrocio con via Bressana.
Novità in vista anche per via Pagazzano che verrà chiusa al traffico pesante. Per risolvere il problema dell’alta velocità verrà installato un semaforo «rosso stop», che bloccherà i veicoli che superano i 50 chilometri orari. Inoltre, verranno messe in sicurezza le banchine che costeggiano la provinciale, in particolare nella zona maggiormente abitata.

Via Bergamo

Altro intervento di rilievo riguarderà via Bergamo. A differenza di quanto era stato annunciato non si procederà con rattoppi. L’intenzione è invece quella di riqualificarla tutta dal semaforo posto all’incrocio per Castel Rozzone fino all’ex concessionaria «Daihatsu».