Politica
Caravaggio

Alle elezioni Baruffi corre con Mangoni, addio a Bolandrini

Il tempo delle trattative si è concluso, il presidente del Consiglio comunale rientra nell'alveo del centrodestra, la scelta di campo è definitiva.

Alle elezioni Baruffi corre con Mangoni, addio a Bolandrini
Politica Gera d'Adda, 18 Maggio 2021 ore 15:41

Strappi, attese, trattative. Tutto finito, alla fine il presidente del Consiglio comunale di Caravaggio Augusto Baruffi corre con Carlo Mangoni, il candidato sindaco del centrodestra per le elezioni amministrative di ottobre.

Baruffi corre con Mangoni, con buona pace dei leghisti più ostili

La scorsa settimana Baruffi e il suo gruppo hanno incontrato l'ex presidente della Bcc per discutere le condizioni per un sostegno immediato alla sua lista civica: condividere i punti essenziali del programma. Il sì è arrivato e il gruppo ha optato per una scelta di campo più conforme all'orientamento che lo contraddistingue. Dunque oltre a quello della Lega Mangoni incassa anche l'appoggio di Baruffi, con buona pace dei leghisti più ferocemnte contrari a ritrovarsi a fianco di quello che considerano un traditore per i fatti di cinque anni fa, che lo hanno visto affiancare Bolnadrtini al ballottaggio.

"Non ha vinto nessuno, l'importante è che si vincano le elezioni per dare qualcosa di più alla città - ha commentato Baruffi - io non serbo rancore a nessuno e i rappresentanti della Lega per i rapporti con il candidato sindaco sono Giuseppe Prevedini e Rocco Lombardo con i quali non ci sono problemi, sarà poi Mangoni a dover coordinare la coalizione".

L'addio al sindaco Claudio Bolandrini

Tempo si era consumato lo strappo a causa del progetto sull'ex asilo Umberto I, poi i toni si erano fatti più concilianti ma alla fine Baruffi è tornato nel centrodestra.

"Con Bolandrini in questi anni il mio percorso è stato quello di una minoranza interna - ha affermato il presidente del Consiglio comunale  - con lui un rapporto di reciproco rispetto ma politicamente le nostre strade sono diverse".

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola venerdì 18 maggio.

TORNA ALLA HOME