Menu
Cerca

Sindacati in piazza, si riaccende la “guerra delle bandiere”

Cisl e Cgil sono tornate in piazza questa mattina per manifestare, ma poco dopo la Polizia locale ha rimosso le bandiere delle organizzazioni

Sindacati in piazza, si riaccende la “guerra delle bandiere”
Politica 30 Settembre 2017 ore 11:16

Sindacati in piazza per manifestare, dal Comune “ordini” per imporre il silenzio. Continua il braccio di ferro tra le organizzazioni sindacali e l’Amministrazione comunale sulla vicenda delle bandiere.

Tornano le bandiere…

Questa mattina a Fara Gera d’Adda sono tornate a sventolare le bandiere dei sindacati Fp Cgil e Cisl Fp. Le organizzazioni sindacali le hanno riposizionate in piazza riprendendo anche le attività di volantinaggio per informare i cittadini sul problema che stanno vivendo alcuni dipendenti comunali.

…e il sindaco le rimuove ancora

“Mentre la gente si è dimostrata interessata alle motivazioni di protesta dei lavoratori, il sindaco ha utilizzato il suo
potere per far rimuovere nuovamente le bandiere dalla piazza – hanno comunicato in una nota i sindacati – Cisl e Cgil sono scesi fra la gente per confrontarsi sulle problematiche dei lavoratori, per spiegare che l’Amministrazione sta ingaggiando una lotta senza regole contro i dipendenti che erogano servizi alla cittadinanza”. La manifestazione è stata interrotta poco dopo dalla Polizia locale che ha rimosso le bandiere su richiesta del primo cittadino Armando Pecis.

Non c’è l’accordo

I sindacati hanno diffuso una nota per chiarire la posizione dei lavoratori che sono in attesa del pagamento dei premi per il raggiungimento degli obiettivi per il 2016. “La verifica del Fondo è stata effettuata da ben due segretari durante l’Amministrazione del sindaco Pecis, oltre che dalle parti sindacali, prima della sottoscrizione del contratto decentrato del 2016 – hanno sottolineato – L’incertezza che ha portato gli stessi dipendenti a chiedere al Segretario comunale la verifica dei calcoli prima della liquidazione, è riferita alle decurtazioni applicate al personale andato in pensione. Nonostante quindi i precedenti controlli, apprendiamo dal comunicato dell’Amministrazione che i dipendenti comunali dovranno attendere l’ennesima verifica del Fondo, pagata con soldi pubblici, prima di essere liquidati per l’attività svolta nel 2016”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli