La periferia rinasce dai parchi

L'area in questione si trova in via Einaudi: è già presente un canestro per il basket, ma serve una costante manutenzione

La periferia rinasce dai parchi
Politica 29 Settembre 2017 ore 12:02

Recuperare un parco attrezzato per consentire a tutti un'occasione di svago e aggregazione. E' la motivazione che ha spinto l'Amministrazione comunale a pensare a un bando di gestione per ridare vita alla periferia.

Lo sport che fa bene

"L'obiettivo principale è quello di riqualificare il patrimonio per consentire la fruizione ai cittadini e dare maggiore attenzione alle periferie - ha esordito l'assessore Mara Carminati (Pari Opportunità, Politiche giovanili,  Tempo libero, Sport) - Lo sport ha un importante ruolo sociale, è strumento di educazione e inclusione, di partecipazione e aggregazione oltre a fornire benessere psico fisico".

 

L'area in via Einaudi

L'area in questione, che si trova in via Einaudi, è composta da un parco attrezzato dove è già presente un manufatto utilizzato per giocare a basket. Le condizioni della struttura, però, non sono ottimali e spesso non viene utilizzato. Come fare quindi? L'Amministrazione comunale dovrà indire un bando di gestione per trovare un'associazione che s'impegni a ridare vita al parco.

Obblighi e vincoli

Il Comune darà lo spazio in comodato d'uso, ma in cambio si aspetta un impegno concreto. "L'associazione che si aggiudicherà il bando dovrà rispettare obblighi di manutenzione e vincoli di impiego - ha proseguito Carminati - Tra questi la creazione di momenti di aggregazione dedicato a tutti e in particolare alle fasce deboli".

Minoranze scettiche

Il progetto di per sé ha convinto tutti, ma dalle minoranze è stato avanzata qualche perplessità. "Non è un'area a destinazione sportiva, sarebbe meglio prima prevedere un cambio di destinazione d'uso - ha commentato Giuseppe Prevedini (Lega Nord) - I problemi sono legati all'urbanizzazione dell'area e alla sicurezza di chi ci andrà a giocare. Se succede qualcosa ne risponde il Comune".