Menu
Cerca
Previsioni

Tempesta atlantica, cosa accadrà in Italia

In arrivo su diverse regioni d'Italia forti venti atlantici, coda del maltempo che ha colpito l'Europa.

Tempesta atlantica, cosa accadrà in Italia
Meteo 09 Febbraio 2020 ore 18:22

La tempesta atlantica che si è abbattuta sull’Europa avrà effetti anche in Italia. Soprattutto per quanto riguarda il vento. Sono le previsioni meteo per la settimana che si apre domani, lunedì 10 febbraio 2020, degli esperti di 3Bmeteo.com.

La tempesta atlantica lambisce l’Italia

L’offensiva invernale che il ciclone nord atlantico ha sferrato su mezza Europa sta avendo importanti conseguenze soprattutto per ciò che riguarda il vento, tempestoso, che sta sferzando con raffiche fino a 150 km/h su molte nazioni. Alle nostre latitudini seppur in presenza di un regime mediamente anticiclonico, si va profilando un peggioramento, limitato sotto il profilo delle precipitazioni, più incisivo dal punto di vista dei venti che soffieranno forti tra lunedì 10 e martedì 11 febbraio su Tirreno e alto Adriatico nonché su Toscana, Umbria, Appennino e a tratti anche in Valpadana soprattutto sui settori centro orientali.

Il meteo lunedì

Al Nord, molte nubi su centro est Liguria con piogge e rovesci a carattere sparso, nuvoloso anche in Valpadana soprattutto i settori centro orientali ma senza fenomeni significativi, qualche pioggia invece sul Friuli. Deboli nevicate sulle Alpi di confine oltre 1600-1800 metri. Maggiori aperture su ponente ligure e basso Piemonte. Al Centro, nuvolosità irregolare sulle regioni tirreniche, più compatta sull’alta Toscana e associata a qualche pioggia, anche a carattere di rovescio, più soleggiato sulle regioni adriatiche. Al Sud, nuvolosità irregolare sulle regioni tirreniche con qualche sporadica pioggia tra Campania e Calabria, più sole su Sicilia e Adriatico. Temperature in generale aumento al Centro Sud, specie settori adriatici. Venti forti dai quadranti occidentali con mari molto mossi, anche agitati i bacini occidentali.

L’evoluzione della situazione

Dopo questo impulso instabile l’anticiclone tornerà nuovamente in auge sull’Italia in un contesto ventoso occidentale ancora moderato o forte martedì e parte del mercoledì che trascinerà sull’Italia ancora qualche ammasso nuvoloso ma foriero di pochi fenomeni. Le temperature risulteranno ampiamente sopra la media. Questa situazione dovrebbe andare avanti fino a tutta la giornata di giovedì, poi una temporanea flessione del flusso perturbato atlantico verso sud dovrebbe coinvolgere l’Italia in un peggioramento più incisivo per la giornata di San Valentino.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli