Meteo

In arrivo un’ondata di afa in pianura, poi temporali

Temperature alte e umidità anche di notte.

In arrivo un’ondata di afa in pianura, poi temporali
Bassa orientale, 26 Luglio 2020 ore 09:41

Prima un’ondata di caldo africano, con afa in pianura e alte temperature anche di notte. E poi, un possibile intenso break temporalesco a Nord. Si annuncia “traumatico” l’inizio di agosto dal punto di vista climatico, in pianura Padana.

L’anticiclone tropicale porta afa in pianura

“Dopo una prima parte di estate insolitamente fresca e piuttosto dinamica sull’Italia, con frequenti fasi piovose e temporalesche e a tratti anche con temperature sotto le medie, a partire da lunedì – e almeno fin verso l’inizio di agosto – l’anticiclone subtropicale tornerà a rinforzarsi sul Mediterraneo, determinando un’intensa ondata di calore sulla nostra Penisola che questa volta coinvolgerà in maniera diretta anche le regioni del Nord”. Così Andrea Vuolo, meteorologo di 3bmeteo.com.

Intorno a metà settimana sono attesi picchi fino a 34-36°C sulla bassa Val Padana. “Purtroppo il caldo sarà acuito anche dalla sensazione di afa che tenderà via via ad aumentare soprattutto lungo le coste e sulla Pianura Padana, oltre che nelle grandi città, anche nelle ore notturne, dove le temperature minime faticheranno a scendere al di sotto dei 20-22°C”.

I temporali di calore

Ma il caldo intenso porta con sé ormai sempre più spesso anche il rischio di temporali forti, che a metà settimana colpiranno probabilmente Alpi e Prealpi, con possibili sconfinamenti nella pianura del Nord-Oves.

Perturbazione da nord

Una tregua al caldo arriverà forse verso i primi di agosto, in tutto il Nord Italia. “L’anticiclone subtropicale potrebbe poi subire un duro colpo nei primi giorni di agosto, quando una perturbazione in discesa dal Centro Europa, secondo gli ultimi aggiornamenti modellistici, raggiungerà il Nord Italia e parte delle regioni del Centro, causando il passaggio di rovesci e temporali anche forti, insieme ad un repentino brusco calo termico con la definitiva conclusione dell’intensa ondata di calore. Ancora stabilità e caldo prevalente al Sud, pur con tendenza ad un aumento dell’instabilità atmosferica sulle aree appenniniche”, conclude il meteorologo Andrea Vuolo da 3bmeteo.com.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia