Colpo di scena

Una super Cassa Rurale? Treviglio e Caravaggio pensano alla fusione

Se l'intesa, prevista tra il 2021 e il 2022, dovesse andare in porto in Pianura nascerebbe la terza Bcc d'Italia.

Una super Cassa Rurale? Treviglio e Caravaggio pensano alla fusione
Treviglio città, 04 Settembre 2020 ore 12:14

Fondere le Bcc di Treviglio e di Caravaggio-Adda-Cremasco, per creare una grande Banca di credito cooperativo di pianura, con numeri tali da primeggiare a livello nazionale tra le casse rurali più forti e capillarizzate del panorama italiano. E’ ancora tutto da costruire – e gli attori protagonisti com’è naturale in questi casi mantengono il più stretto riserbo a riguardo – ma è questo il progetto cui starebbero lavorando in queste settimane le direzioni strategiche dei due principali istituti di credito della Bassa.

Bcc, si pensa alla fusione tra Treviglio e Caravaggio

Per Treviglio, d’altra parte, la prospettiva di una fusione era già stata ventilata alcuni anni fa, quando però i bilanci all’epoca non rosei avevano fatto temere operazioni «aggressive» ai danni della storica Bcc di via Carcano, una delle più antiche d’Italia, fondata da monsignor Portaluppi 125 anni fa. Oggi, invece, si prospetterebbe più un “matrimonio alla pari” e secondo i rumors che in queste settimane si stanno rincorrendo nei corridoi, la scelta più “naturale” ricadrebbe sui vicini di casa caravaggini.

Facendo due conti la nuova creatura in casa Bcc diventerebbe un vero e proprio colosso che la porterebbe ad essere la terza Bcc d’Italia.

Leggi l’approfondimento completo sul Giornale di Treviglio in edicola da oggi 4 settembre.

TORNA ALLA HOME

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia