Tra AI e bot, l’immobiliare si fa sempre più digitale: tutte le novità del settore

Tra AI e bot, l’immobiliare si fa sempre più digitale: tutte le novità del settore
Bergamo e hinterland, 09 Settembre 2020 ore 19:04

Tra AI e bot, l’immobiliare si fa sempre più digitale: tutte le novità del settore

Oggi le nuove tecnologie consentono di fare cose che fino a pochi anni fa sembravano impossibili da “slegare” dal mondo analogico; si tratta di un cambiamento che sta coinvolgendo sempre più settori, inclusi quelli più tradizionali, e l’immobiliare in questo senso non fa eccezione. Vediamo quali sono le novità che stanno modificando profondamente questo settore.

Proptech: il futuro che piace agli investitori

Tra le novità più interessanti in assoluto del settore immobiliare troviamo il Proptech, che sta attirando in maniera crescente l’interesse degli investitori negli ultimi anni e la cui ascesa è stata incoraggiata anche dai mesi di lockdown della prima metà dell’anno. Stando alle rilevazioni di settore, infatti, ci si trova di fronte a un tasso di crescita del 63%, con un incremento in termini di investimenti pari a circa 12 miliardi di euro a livello globale.  Il merito va alle agenzie “ibride”, che stanno implementando sempre più soluzioni tecnologiche nella quotidianità per andare incontro ai clienti, ma soprattutto a quelle che stanno facendo del digitale il proprio tratto distintivo, sfruttando quindi a pieno le potenzialità della tecnologia; un esempio è l’Agenzia Dove.it di Bergamo, che opera esclusivamente online offrendo diversi servizi innovativi. È grazie a realtà di questo tipo che gli utenti stanno prendendo sempre più confidenza con tecnologie come la realtà aumentata, ad esempio, utile per visitare abitazioni da remoto. Si tratta quindi di un settore in costante evoluzione, che sta lasciando intravedere margini di crescita davvero promettenti.

Le potenzialità dell’intelligenza artificiale

Tra le rivoluzioni tecnologiche che hanno modificato notevolmente i settori più disparati troviamo l’intelligenza artificiale, da poco applicata anche all’immobiliare. Un’applicazione che sta ormai prendendo piede in molti campi, Proptech compreso, è quella dei bot: nel mondo dell’immobiliare sono soprattutto i chatbot ad essere implementati all’interno dei siti web di settore, per via della loro capacità di raccogliere ed elaborare dati per proporre soluzioni tagliate su misura di ogni singolo utente. Ma le applicazioni dell’intelligenza artificiale non finiscono qui: tra le sue potenzialità più importanti c’è ad esempio la costruzione di modelli predittivi, pensati per fornire un’accurata valutazione dei rischi e del potenziale di un determinato immobile.

L’importanza del ruolo degli esperti del settore

Se da un lato avanzano le nuove tecnologie e nascono soluzioni sempre più innovative e all’avanguardia, dall’altro siamo ancora ben lontani dalla completa automazione del settore. L’intelligenza artificiale rappresenta infatti uno strumento utilissimo per le prospettive presenti e future, ma resta fondamentale la presenza e l’intermediazione umana, effettuata da esperti del settore che sanno come interfacciarsi con proprietari e acquirenti. Naturalmente diventa cruciale per queste figure professionali non restare mai indietro, aggiornandosi e restando dunque al passo con le innovazioni tecnologiche applicate al digitale, per garantire un contributo efficace e il più possibile aperto alla crescita.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia