Economia
INCENTIVI

Tari, esenzione totale per le aziende e incentivi per le nuove imprese

L'Amministrazione comunale ha provveduto a dare un riconoscimento economico alle nuove imprese per le innovazioni avviate durante la pandemia.

Tari, esenzione totale per le aziende e incentivi per le nuove imprese
Economia Media pianura, 19 Settembre 2021 ore 12:26

Esenzione totale della Tari per 436 aziende di Urgnano.

Il commento del sindaco

"Convinti che l’occupazione non si crei per decreto ma siano le attività produttive, il commercio e l’artigianato, con il loro impulso e la loro vivacità a garantirne la ripresa, abbiamo deliberato l’esenzione totale della Tariffa Rifiuti 2021 per tutte le 436 attività produttive di Urgnano e Basella - ha spiegato il sindaco Efrem Epizoi  - 180mila euro a sostegno della ripresa economica locale, con un contributo massimo comunale di 2.500 euro per attività". Destinati anche 110mila euro a supporto dei cittadini, riproponendo la distribuzione di 35mila euro di buoni spesa alimentari ed a cancellare il 100% della quota fissa della Tari per tutte le famiglie.  "Questa imponente misura da 290mila euro si inserisce nel segno della continuità con le numerose iniziative di supporto alle imprese e sostegno ai cittadini avviate in questi anni dalla nostra Amministrazione - ha concluso - nessuno resta indietro".

Riconoscimenti per chi ha investito

L'Amministrazione comunale ha provveduto a dare un riconoscimento economico alle nuove imprese per le innovazioni avviate durante la pandemia.  "Al fine di sostenere le aziende del territorio l’Amministrazione Comunale ha rifinanziato con 15mila euro questa iniziativa che intende dare un segnale di vicinanza alle persone che, nonostante il nefasto periodo, hanno aperto nuove attività o sono subentrati ad attività già esistenti, rinnovando gli immobili o adottando strumenti, ausili e procedure innovative o di transizione ecologica che siano utilizzabili anche successivamente il periodo pandemico - ha spiegato il sindaco Efrem Epizoi - L’intento è quello di premiare e incentivare chi crede nel Paese, chi guarda e spera nel futuro dando ampio respiro a un’attività del territorio, chi ha trasformato le difficoltà e le minacce in un’opportunità, svecchiando i modelli vecchi e favorendo pensieri innovativi o stili imprenditoriali attuali". Il riconoscimento economico sarà a copertura del 70% dei costi documentati .

TORNA ALLA HOME