Economia
Inchiesta

Quanto costano le case nella Bassa? Le più care sono a Treviglio

Quando ci si appresta a compare un'abitazione le domande sono tante: vediamo di fare un po' di chiarezza.

Quanto costano le case nella Bassa? Le più care sono a Treviglio
Economia Treviglio città, 23 Aprile 2021 ore 16:45

Quanto costa mediamente una casa nella Bassa bergamasca e nell’Alto cremasco? Quanto nei centri più serviti e popolati, come Treviglio, Romano o Caravaggio, e quanto nei paesi più piccoli? E un affitto? È equo quello che sto pagando nella mia zona?
Tutte domande più che legittime per chi sta cercando casa nella nostra zona, per trasferirsi per la prima volta oppure per un trasloco, magari ora che un anno e mezzo di pandemia hanno "messo in luce" nuove esigenze familiari e personali.

Quanto costano le case nella Bassa?

Per cercare di abbozzare una risposta, e arrivare preparati all'agenzia immobiliare o nell’ufficio finanziamenti della banca, si può dare un'occhiata ai dati pubblicati semestralmente dall’Agenzia delle entrate, che periodicamente aggiorna un enorme database contenente i prezzi medi delle compravendite e il valore dei contratti di affitto registrati in ciascuna area.

Osservatorio del mercato immobiliare

È l’Osservatorio del Mercato immobiliare, un servizio del Fisco che Comune per Comune, zona per zona, analizza ed elabora i dati relativi alle compravendite e ai contratti locali, oppure - per i Comuni più piccoli - effettua una stima del valore medio degli immobili, su base statistica. Il risultato è un’enorme tabella che per ogni zona indica (mediamente, bene specificarlo) un range entro il quale ci si aspetta di trovare con più probabilità il vero prezzo "di mercato" al metro quadrato di un'abitazione, o il valore dell'affitto mensile che un proprietario di casa potrebbe arrivare a chiedere ogni mese.Come prevedibile i costi aumentano nei centri più grandi: tra tutti è Treviglio il più caro, mentre la Calciana risulta la più economica.

Leggi l'inchiesta pubblicata sul Giornale di Treviglio in edicola oggi, 23 aprile.